Questa mattina in sala Stampa, a Palazzo Barbieri, il consigliere comunale Michele Bertucco, di Verona e Sinistra in Comune, ha incontrato i giornalisti per riaffrontare i temi sollevati dalle proteste dei dipendenti comunali della scorsa settimana.

Secondo il consigliere due i principali nodi critici: da un lato, quello che riguarda i dirigenti e il prepensionamento con Quota 100, che avrebbe causato una lacuna di personale poiché le figure non sono state sostituite; dall’altro la scarsità di dipendenti e la mancanza di processi di selezione e assunzione, che sembrano essere sopperite dalla volontà di esternalizzare i servizi.

Bertucco ha, infine, lamentato una scarsa attenzione dell’Amministrazione verso le numerose richieste di confronto avanzate fino a oggi per trovare insieme delle soluzioni.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.