Da domani, per tre settimane, i cittadini avranno la possibilità di portare il proprio albero di Natale al Garden in via Gardesane e smaltirlo in un apposito contenitore allestito da Amia. Potranno, inoltre, fruire di un prezzo scontato sull’acquisto di una nuova pianta, naturale o sintetica.

«L’idea del progetto – ha detto l’assessore all’Ambiente Ilaria Segala – è quella di favorire il riciclo, in un’ottica premiante per chi fa la raccolta differenziata. In più, si promuove la sicurezza perché, talvolta, i vecchi alberi sintetici sono stati causa di incidenti domestici. Ri–Albero si inserisce nell’ampio programma di iniziative che il Comune ha messo in campo per coinvolgere i privati nella tutela dell’ambiente e nella sostenibilità».

«Da un lato si garantirà maggiore sicurezza – ha aggiunto Bruno Tacchella – evitando potenziali fonti di rischio dovuti a vetustà, stabilità e cattivo funzionamento di quelli sintetici, dall’altro si andrà ad ottimizzare la raccolta degli alberi che tante volte nel periodo pre e post natalizio vengono in maniera indiscriminata abbandonati vicino a cassonetti o in mezzo alle strade. Grazie a questa raccolta mirata ne gioveranno quindi l’ambiente ed il decoro cittadino».

«Da parte nostra – ha detto Maurizio Piacenza, titolare di Garden Floridea – oltre a mettere a disposizione gli spazi, assicuriamo che i nuovi alberi sintetici, acquistati nel Garden, rispettano tutte le certificazioni necessarie. Nel caso si opti per un albero vero, mettiamo a disposizione le nostre competenze e un apposito vademecum in cui trovare i consigli per gestire al meglio la pianta».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.