Un vero e proprio laboratorio per la preparazione dell’hashish, con tanto di uso di solventi e filtri a base di caffè. Questo quanto trovato dalla polizia scaligera nella cantina di Pepe Filippo, 45 anni residente a Santa Lucia, lunedì pomeriggio durante una perquisizione fatta in seguito ad alcune segnalazioni dei cittadini. Durante l’operazione gli agenti hanno trovato, per prima cosa, nascosto in un armadio, un pezzo di hashish che secondo la polizia, sarebbe infatti autoprodotto, e con un tasso di purezza molto elevato. Così la perquisizione si è estesa nelle cantine di proprietà dell’uomo, dove sono stati trovati in totale altri 4,7 kg di droga, spartiti in 3 di cocaina, 1,6 di hashish e 40 grammi di marijuana, il tutto per un valore di mercato di circa 400 mila euro.

Assieme alla droga sono stati rinvenuti altri 8 000 euro, che secondo la polizia sarebbero proventi dall’attività di spaccio, in quanto l’uomo risulta essere senza lavoro.

La cocaina era già suddivisa in dosi da 50 grammi, pronta quindi per essere smerciata, secondo la polizia, che ha fatto partire le indagini per capire da dove arrivi questa droga.

L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio e per produzione di sostanze stupefacenti.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.