Se ottobre è il mese dedicato alla prevenzione in rosa, novembre diventa a tutti gli effetti quello rivolto agli uomini. Il tumore non conosce differenze di sesso, ecco perché la prevenzione, insieme ad un corretto stile di vita, deve entrare nella routine di tutti.

Movember, cosi viene chiamato il mese della prevenzione dal nome inglese ‘moustahce’ (baffo), propone numerose iniziative in città e in provincia, con location particolari come i Club House delle squadre di Rugby veronesi. Sono proprio loro, infatti, i primi sostenitori della moda del baffo che, a scanso di equivoci, sottintende il taglio della barba, lunga o corta che sia.

Primo appuntamento al Bar Amaro in via Stradone San Fermo, dalle 19; aperitivo e taglio dei baffi in collaborazione con Comb Salon e Bull Cut.

Per tutto novembre quindi via libera ai baffi. È questo il must del mese dedicato alla prevenzione maschile contro i tumori. Le iniziative di sensibilizzazione e raccolta fondi sono promosse da Fondazione Ant, la più importante realtà italiana no profit per l’assistenza ai malati di tumore. Sarà possibile fare una donazione volontaria all’Ant oppure acquistare la t-shirt ‘MO 19’.