Hui He, il primo concerto dopo il lockdown è per Verona

Hui He, soprano di fama internazionale, si esibirà lunedì 15 giugno, alle 20.30, nella splendida cornice della Basilica di San Zeno. Accompagnata dal quartetto d'archi di VeronaLirica, la sua voce verrà seguita al pianoforte dal Maestro Roberto Corlianò.

Dopo tre mesi di assenza, Hui He, soprano famosa in tutto il mondo, torna a incantare il pubblico con la sua voce e sceglie per il primo concerto della “ripartenza” Verona: sarà la Basilica di San Zeno il palco del soprano, per un’esibizione dal vivo organizzata dall’associazione musicale VeronaLirica. Per partecipare all’evento, aperto ai soci, è obbligatoria la prenotazione, dal momento che per garantire la sicurezza del pubblico sarà consentito l’accesso a un massimo di cento spettatori.

Hui He sarà accompagnata dal Maestro Roberto Corlianò, al pianoforte, e dal Quartetto d’Archi di VeronaLirica composto da composto da Gunther Sanin (violino), Mirela Lico (violino), Luca Pozza (viola) e Sara Airoldi al violoncello.

Verona è una città a cui lei è profondamente legata: proprio l’anno scorso il soprano ha celebrato i quindici anni dal debutto in Arena, con la Liù di Turandot, ed è stata protagonista del Festival lirico 2019 rivestendo i panni di Aida e di Tosca.

Durante l’intervista, Hui He, oltre a presentarci la serata di lunedì 15, ci ha raccontato anche come ha trascorso questi mesi di silenzio a causa dell’emergenza e quali sono i prossimi appuntamenti musicali a cui prenderà parte.