Un cartellone di appuntamenti, quello proposto dalla rassegna Fame di Musica di Fucina Culturale Machiavelli, che si estende dal 13 gennaio, con il concerto di apertura in sala Filarmonica dell’Orchestra Machiavelli diretta da Min Chung e insieme al violinista solista Davide De Ascaniis, al 10 maggio 2020. Una prima serata dal titolo “Inaugurazione dell’Anno Beethoveniano”, che vuole proprio celebrare i 250 anni dalla nascita di Ludwig Van Beethoven.

A seguire, altri quattro appuntamenti la domenica mattina alle ore 11 in sala Maffeiana: il 2 febbraio “Mozart 1770”, per il 250esimo anniversario di Mozart a Verona, con il soprano viennese Eva Dworschak; l’8 marzo “Clara e Robert – L’altra metà della musica” che avrà protagonista il trio formato da Sergio Baietta, al pianoforte, Günther Sanin, al violino, Sara Airoldi al violoncello; il 29 marzo “Caino ovvero il primo omicidio” con l’attore Mauro Bernardi; il 10 maggio, infine, la conferenza-concerto “Music for Europe” tenuta dal critico musicale e saggista Quirino Principe, in occasione della Festa dell’Europa 2020.

A presentare la rassegna, questa mattina in sala Arazzi, l’assessore alla Cultura Francesca Briani, i direttori artistici di Fucina Machiavelli Stefano Soardo e Rebecca Saggin, il presidente dell’Accademia Filarmonica Luigi Tuppini, Silvia Bacilieri, di Fondazione Cattolica, e Alberto Motta, di Fondazione Zanotto, sostenitori della rassegna.

La stagione di Fucina Machiavelli è patrocinata dal Comune di Verona ed è sostenuta da Fondazione Cariverona, Fondazione Zanotto, Fondazione Cattolica, Banca Mediolanum e AGSM.