Sono stati 42.776 i biglietti staccati per l’Estate Teatrale Veronese 2019, la manifestazione estiva organizzata dal Comune di Verona giunta quest’anno alla sua 71esima edizione.

Trentasette serate di musica, prosa e danza, che hanno coinvolto oltre 41mila spettatori al Teatro Romano e 1.758 al Camploy nel mese di settembre, permettendo così di confermare il trend positivo registrato negli ultimi anni.

Il calendario 2019 proponeva a cittadini e visitatori, per la sezione di prosa, La Tempesta, nella traduzione di Gianni Garrera e la regia di Luca De Fusco, che ha visto sul palco Eros Pagni, per la prima volta nel ruolo del grande personaggio shakespeariano Prospero e Gaia Aprea nel doppio ruolo di Calibano e Ariel; Moby Dickin prima a Verona, con l’adattamento di Franco Branciaroli del testo straordinario di Herman Melville, nella ricorrenza del secondo centenario della sua nascita;  Romeo e Giulietta – nati sotto contraria stella, lo spettacolo di Enfiteatro tratto da William Shakespeare che, in prima nazionale, ha portato sul palco del Romano il noto duo comico Ale e Franz nei panni tragici di Giulietta e Romeo; Il Mercante di Venezia, un’altra prima nazionale con l’adattamento e la regia di Giancarlo Marinelli, che ha visto sul palco nei panni di Shylock e Porzia Mariano Rigillo e Romina Mondello e infine Elena di Euripide, che ha confermato la positiva collaborazione con l’Istituto Italiano del Dramma Antico, nella magistrale versione di Davide Livermore, con Laura Marinoni.

Oltre 18mila le presenze per la sezione danza al Teatro Romano, con lo straordinario risultato ottenuto dalla compagnia americana di ballerini-illusionisti Momix con Alice, diretto dal genio di Moses Pendleton, e Nederlands Dans Theater – NDT2.

Sono stati invece oltre 2mila gli spettatori ai concerti proposti dalla rassegna Verona Jazz, che ha saputo attrarre non solo appassionati del genere, ma anche i più giovani e nuovi ascoltatori. Molto buoni anche i numeri di Rumors, che ha totalizzato oltre 6mila presenze, con una media serale di 1.330 persone.

Un successo, quello di questa edizione, favorito anche dal meteo, che ha regalato splendide serate estive e un solo caso di maltempo: unico spettacolo cancellato è stato quello de Il Mercante di Venezia di sabato 27 luglio, per il quale si è provveduto al rimborso dei biglietti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.