Economia, finanza e lavoro. Lo scenario veneto e veronese

In Gran Guardia la 14^ Settimana Veronese della Finanza, dell'Economia e del Lavoro, che ha scattato una fotografia della situazione economia del territorio.

Si sta svolgendo in queste ore la 14^ Settimana Veronese della Finanza, organizzato dall’associazione Verona Network, che ha portato in Gran Guardia i maggiori rappresentanti del mondo economico veronese e veneto per parlare di banche, di credito e del futuro dell’economia del territorio.

Tanti i relatori presenti, tra cui Reanto Mason, Direttore Ufficio Studi della CGIA di Mestre, che ha tracciato una situazione difficile per l’economia veneta, in particolare in merito al credito concesso a imprese e famiglie da parte delle banche. Critica, però, anche la situazione demografica e lavorativa, che ancora fatica a riprendersi dalla crisi del 2007.

«Dopo il crollo tra il 2007 e il 2014 sono ripartiti gli investimenti in Veneto (+7,4% in due anni), anche se dopo la nuova spinta del biennio 2017-2018 si prevede, per il 2019, un lieve rallentamento» spiegano i rappresentanti della CGIA.

Prosegue, invece, la crescita dell’export, anche se c’è timore per la Brexit e i dazi previsti dagli USA. Il saggio di variazione del Veneto (+1,8%) è tuttavia inferiore a quello nazionale (+2,7%).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.