Coronavirus, la voce di Coldiretti

Abbiamo intervistato il presidente di Coldiretti Daniele Salvagno, per sentire la voce dell'associazione agricoltori in merito all'emergenza Coronavirus.

Palazzo Barbieri ha ospitato questa mattina i firmatari della Carta dei Valori, in occasione della conferenza stampa dedicata ai piani previsti per i prossimi mesi. Insieme al sindaco e a don Vicentini anche il presidente di Coldiretti, che ci parlato degli effetti dell’emergenza Coronavirus per l’associazione agricoltori.

«Sicuramente siamo uno degli ambienti colpiti – ha sottolineato Daniele Salvagno – soprattutto nel settore del fresco. I trasporti comunque non sono fermi, la libera circolazione continua a esserci, cerchiamo di adottare un sano protezionismo. Noi agricoli siamo abituati alle calamità, abbiamo vissuto in primis quelle climatiche, quindi faremo fronte anche a queste».

«Abbiamo una grande fiducia – continua il presidente – l’agricoltura è sana e sostenibile, siamo un ambiente protetto e cerchiamo di fare sempre un bel lavoro».