Acque Veronesi, Mantovanelli: «Rateizzazione delle bollette anche a maggio per le imprese»

Roberto Mantovanelli, Presidente di Acque Veronesi, ha tratteggiato un profilo dell'andamento dei consumi negli scorsi mesi, in seguito allo scoppio dell'emergenza, ricordando anche le iniziative a sostegno delle imprese proposte dall'azienda e l'importanza di continuare l'opera di cantierizzazione.

«Acque Veronesi è un’azienda a capitale interamente pubblico – ricorda il Presidente Mantovanelli – che opera con un affidamento in house, i soci sono 77 comuni, in forma diretta e indiretta, ai quali noi forniamo il servizio idrico integrato, cioè il sistema acquedotto, fognatura e depurazione. Acque Veronesi ha poco più di 300 dipendenti, eroga ogni anno una quantità che si aggira attorno ai 62 milioni di metri cubi, per un fatturato nell’ordine dei 95-100 milioni di euro».

«La prima reazione, di fronte a questa emergenza, è stata ovviamente nella direzione della tutela della salute dei lavoratori – continua – per cui abbiamo messo subito in atto una serie di protocolli di sicurezza. Dopodiché abbiamo, in prima battuta, rallentato, se non fermato, le attività non urgenti, continuando a garantire esclusivamente i servizi fondamentali e concentrandoci sugli interventi ai cantieri che rivestivano carattere di urgenza».

«I consumi non sono particolarmente cambiati rispetto alla media del periodo – spiega Mantovanelli – c’è stata sicuramente una leggera contrazione, a livello industriale, a cui ha fatto fronte un aumento dei consumi domestici. Abbiamo, inoltre, messo in atto quasi subito un’iniziativa, rivolta alle imprese, per cui a tutte le utenze cui è associata una partita IVA, che consiste nella possibilità di rateizzare le bollette che hanno una scadenza nel mese di marzo-aprile. Questa è stata una prima risposta, molto semplice e diretta, per chi si trovava immediatamente difficoltà pensiamo a bar, ristoranti, alberghi, piscine e così via. Visto che non sono ancora arrivate iniziative concrete a livello nazionale, sul fronte delle bollette, abbiamo deciso di estendere questa misura anche al mese di maggio, per cui anche per le bollette delle imprese che scadono a maggio diamo la possibilità di rateizzare: per farlo basta accedere al nostro sito, c’è una sezione dedicata all’emergenza Covid in cui sono a disposizione tutte le informazioni».

«Per quanto riguarda la questione cantieri, in accordo con gli altri gestori del Veneto, abbiamo voluto riattivare il prima possibile, in sicurezza, i cantieri che per noi sono fondamentali per mantenere il livello di servizio e migliorarlo. In Italia l’infrastruttura del sistema idrico integrato ha un gap a livello di investimenti molto importante: l’Italia stima in 30 miliardi di euro il fabbisogno di investimenti nei prossimi cinque anni nel settore idrico, per cui è fondamentale che noi continuiamo con le cantierizzazioni».