Natale sicuro, week end di controlli dei Carabinieri di Verona

Week end prenatalizio contrassegnato da un aumento dei controlli da parte dei carabinieri della Compagnia di Verona in tutta la città. Estesi dal centro storico a tutti i quartieri per garantire un Natale tranquillo ai cittadini del capoluogo. A Borgo Trento è stato arrestato un ventenne colto mentre cedeva alcune dosi di marijuana a dei suoi coetanei. Ritrovati poi nella sua abitazione altri 100 grammi di sostanza e oltre 500 euro in contanti.

Una pattuglia della Radiomobile ha deferito in stato di libertà un’intera famiglia di peruviani, composta da padre madre e figlia minorenne, che attraverso un organizzato passaggio di borse e di mano, aveva sottratto numerosi capi di vestiario da un negozio del centro commerciale Adigeo.

I militari della Stazione di Verona Principale hanno invece arrestato un quarantenne tunisino mentre passeggiava nelle strade del quartiere. L’uomo infatti stava violando gli arresti domiciliari in Borgo Roma per spaccio di stupefacenti nella sua abitazione.

La notte scorsa infine, è stato tratto in arresto un cinquantenne per un tentato furto in un bar nei pressi della zona fiera. L’intruso aveva iniziato una colluttazione con il proprietario del locale che lo aveva colto in flagrante, ma il tempestivo intervento della Radiomobile ha permesso l’arresto per rapina impropria e il trasferimento nel carcere di Montorio.

Registrate infine solo due gravi infrazioni alla regolare circolazione stradale: è stata infatti ritirata la patente a due giovani trovati alla guida con degli stupefacenti nascosti nei loro abiti.