Inaugurato il nuovo parco di San Felice Extra

Inaugurato questa mattina dal sindaco di Verona Flavio Tosi e dagli assessore ai Giardini Luigi Pisa e allo Sport Marco Giorlo il nuovo parco urbano dedicato al “Verona Campione d’Italia”, realizzato in via Belvedere nell’area antistante la chiesa di San Felice Extra. Presenti l’assessore alle Politiche giovanili Alberto Benetti, l’ex presidente della 6ª Circoscrizione Mauro Spada oltre ad alcuni consiglieri comunali e a numerosi esponenti dell’Hellas Verona campione d’Italia. L’intervento ha interessato uno spazio di 12 mila metri quadrati ed ha avuto un costo complessivo di 350 mila euro.

“Finalmente anche il territorio di San Felice Extra può disporre di una vasta area verde, utilizzabile anche dai più piccoli – ha commentato Tosi – un segno di doverosa attenzione nei confronti di una zona della città cresciuta rapidamente nella parte abitativa, alla quale ora si stanno affiancando finalmente diversi servizi”.

“Questa grande area, fino a pochi mesi fa inutilizzata – ha detto Pisa – è ora un parco a disposizione degli abitanti del quartiere e delle zone vicine. Mi auguro che, come avvenuto per parco San Giacomo e altri giardini della città, diventi un importante punto di riferimento e luogo di aggregazione sociale per gli abitanti di San Felice Extra”.

“Questi spazi verdi ricorderanno l’impresa storica dell’Hellas campione d’Italia concretizzatasi il 12 maggio 1985 ¬– ha aggiunto Giorlo – un evento ormai lontano nel tempo, ma sempre vivo nel cuore di tutti i veronesi”.

Il progetto ha riguardato: la realizzazione di due rampe di accesso all’area per consentire alle persone disabili l’ingresso in autonomia al parco; la realizzazione di percorsi interni in “macadam” e di aree sosta con panchine ed elementi di arredo; la piantumazione di 122 piante ad alto fusto e di 250 arbusti, con preferenza per le specie autoctone tipiche della vegetazione della pianura e della collina veronese; la realizzazione dell’impianto di illuminazione con lampioni a led a basso consumo energetico e dell’impianto di irrigazione automatico; la creazione di un’area giochi attrezzata per bambini. L’area è stata predisposta per un futuro impianto di videosorveglianza.

La Redazione