Green line: formazione e sviluppo turismo rurale

Oggi, mercoledì 2 aprile 2014, nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero, l’assessore al Bilancio nonché presidente del GAL Baldo-Lessinia Stefano Marcolini ha presentato il percorso formativo per guide naturalistico-ambientali e operatori del turismo “green”.

Presenti all’ evento: Fabio Zuliani, direttore GAL Baldo-Lessinia; Beatrice Cecchinato, responsabile formazione di Verona Innovazione; Petra Bruni, responsabile cooperazione GAL Baldo-Lessinia; Oliviero Fiorini, presidente Consorzio promozione turistica “Verona Tuttintorno”.

Il percorso formativo, che partirà dal mese di aprile, si compone di tre corsi finanziati per guide naturalistico ambientali, con riguardo al Baldo e all’entroterra del Lago di Garda. L’attività rientra nel progetto di cooperazione transanzionale “Green Line”, che coinvolge i territori attorno ai laghi di Garda, Balaton (Ungheria), Iseo, Idro e Ledro.

I corsi, organizzati dal GAL Baldo-Lessinia e da Verona Innovazione, sono un’opportunità di crescita per il turismo “green”, che necessita di operatori preparati per accogliere i turisti attenti all’impatto ambientale dei loro viaggi. Il turista “Green Line”, infatti, risparmia energia, rispetta la natura e compra prodotti locali.

I 19 soggetti promotori che aderiscono al progetto dichiarano di promuovere il patrimonio storico-culturale, incentivare la mobilità alternativa e porre l’attenzione alla qualità ambientale.

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.veronainnovazione.it

La Redazione