Alla leggendaria Dakar Biasion per l'ottava volta

LIMA – E’ partita nel weekend l’edizione 2013 della Dakar, la leggendaria corsa attraverso il deserto che dal 2008 si disputa in Sud America. Perù, Cile e Argentina sono gli Stati attraversati dalla maratona dell’estremo su quattro e due ruote, dopo che nel 2008 per la minaccia di attentati terroristici venne abbandonata la disputa sul suolo africano.

A fare notizia, in Veneto, l’ennesima partecipazione di Miki Biasion. L’ex campione del mondo di rallyes (1988 e 1989) è alla sua ottava partecipazione alla maratona delle sabbie. Dopo aver preso parte tre volte a bordo di auto (due volte con una Mitsubishi Pajero e una con la Panda 4×4) quest’anno il vicentino è tornato alla guida dei camion, con cui ha partecipato anche nelle edizioni 1998, 1999, 2005 e 2012.

Classe 1958, Miki, che è molto conosciuto anche a Verona per aver stretto amicizia con il Rally Club Valpantena di Grezzana, ha dichiarato prima di partire per il Perù (dove la dakar 2013 è iniziata) «parto per vincere». Un obiettivo tutt’altro che facile, dato che in sette partecipazioni completate ha dovuto ritirarsi per quattro volte e il miglior risultato è stato il 5° posto fra i camion alla sua seconda partecipazione ufficiale (1999).

La corsa proseguirà sino all’arrivo a Santiago (Cile) il 19 gennaio, fermandosi per riposo solo il 13 di gennaio. Un evento davvero massacrante, che è riuscito a risorgere dopo che l’estromissione dall’Africa pareva averlo destinato a morte certa.

Per seguire la gara, con una buona pratica di inglese, francese o spagnolo, vi consigliamo di visitare il sito ufficiale <link=’http://www.dakar.com’ class=’_blank’>www.dakar.com</link>

<italic>nella foto: Biasion impegnato nella prima frazione, da Lima a Pisco, sabato 5 gennaio 2013.</italic>

Matteo Bellamoli