Scontro in via Unità d'Italia tra scooter e bicicletta

VERONA – La Polizia municipale è intervenuta ieri in via Unità d’Italia, in prossimità della rotonda per l’accesso all’azienda Aia, per effettuare i rilievi di un grave incidente stradale tra un motociclo ed una bicicletta.

Ancora da ricostruire la dinamica del sinistro e le cause precise dello scontro, sulle quali sta lavorando il Nucleo Infortunistica Stradale. Dai primi accertamenti sembra che la bicicletta si sia spostata verso il centro della carreggiata mentre sopraggiungeva la moto che l’ha travolta, ipotesi rafforzata dal fatto che il 50enne alla guida del velocipede, ricoverato in gravi condizioni, si stava dirigendo verso l’azienda alimentare veronese, nella quale lavora. Altri due incidenti si sono verificati nella giornata di ieri rispettivamente in corso Venezia e in via Corsini. Nel primo sinistro sono rimaste coinvolte due donne, entrambe leggermente ferite, una alla guida di un ciclomotore Piaggio e una a piedi; nel secondo incidente invece si sono scontrate una Volkswagen Polo, al cui conducente è stata contestata la mancata segnalazione di svolta, e un motociclo Yamaha; il motociclista è stato soccorso e trasportato all’ospedale di Borgo Trento. Infine nella notte un ulteriore incidente in via Galilei ha visto coinvolti una Volkswagen Polo e un ciclomotore Kimko, guidato da un cittadino irregolare, senza patente, con permesso di soggiorno scaduto nel 2006 e con precedenti per guida in stato di ebbrezza e stupefacenti. All’uomo, risultato positivo all’alcol test con un tasso alcolemico di oltre cinque volte il limite, è stato sequestrato il veicolo e contestata la guida senza patente, la guida in stato di ebbrezza e la velocità pericolosa.

La Redazione