Presentato il restauro della cinquecentesca Chiesa di S. Stefano Protomartire

La presentazione della “nuova” chiesuola di Santo Stefano Protomartire, alla conclusione dei lavori di restauro, è diventata una vera e propria festa per tutta la comunità di Stallavena.

Una mattinata intensa, quella di domenica 18 ottobre, partita con una processione, continuata con la Santa Messa celebrata da Don Pier Giorgio Belloni, parroco di Grezzana, e conclusasi con la presentazione vera e propria del restauro, realizzato dagli artigiani di Confartigianato Verona, tramite l’intervento formativo di UPA Servizi e con il contributo concreto di Edilcassa Veneto.

Tra le numerose autorità presenti alla cerimonia, il Sindaco di Grezzana, Mauro Fiorentini, il Direttore dell’Ufficio Beni Culturali della Diocesi, Don Luciano Dalla Riva, che ha anche affiancato il parroco nella celebrazione della messa, il Presidente e Vice Presidente di Edilcassa Veneto, Virginio Piva e Valerio Franceschini, e il Presidente di Confartigianato Verona, Andrea Bissoli.

La presentazione delle fasi di restauro è toccata, invece, all’Architetto Gianfranco Dalle Pezze, progettista e direttore dei lavori. «La chiesuola dedicata a Santo Stefano Protomartire – ha detto -, lasciata per molti anni all’incuria, è stata oggetto, dal 2008, di una serie di lavori di manutenzione interna che hanno permesso, ad
oggi, il suo recupero ed utilizzo. Lavori che sono rientrati in un progetto più ampio di manutenzione generale, che dall’ottobre 2014 ad oggi è culminato nel recupero delle facciate esterne, del campanile e delle annesse stanze parrocchiali. Ringrazio i protagonisti di questo intervento, ma in particolare dico grazie per avermi dato fiducia».