Paesaggi e contrasti verso Expo 2015

New call-to-action

FUMANE DI VALPOLICELLA – Al via <b>giovedì 22 gennaio “Cibi e convivi nell’età dei conflitti religiosi”</b>, evento organizzato da <B>Allegrini</B> che si svolgerà alle <b>18.00</b> presso <b>Villa Della Torre Allegrini</b>.

L’evento prosegue il percorso di <b>“Paesaggi e contrasti”</b>, il ciclo di incontri organizzati come tappe di avvicinamento ad <b>EXPO 2015</b>.

Le tematiche ruoteranno attorno a quanto accaduto alla dimensione comunitaria dei cibi e dei convivi in quella che è stata definita <b>“l’età dei conflitti religiosi”.</b> Saranno esaminate la <b>funzione identitaria dello stare a tavola, la messa in discussione della non accettazione dell’altro, della non tolleranza, drammatico pretesto di guerre e terrorismo</b>, purtroppo tema attuale anche in questi giorni durante i quali abbiamo assistito a gravi attacchi alla libertà e al rispetto delle diversità. <b>La giornata sarà infatti dedicata a tutte le vittime di Parigi.</b>

Il <b>Professor Renzo Guolo</b>, sociologo esperto di Islam italiano ed europeo, collaboratore per molte testate nazionali, terrà l’incontro assieme a <b>Anna Vanzan</b>, iranista e islamologa docente all’Università di Milano, al Master M.I.M. Ca’ Foscari University e al Master europeo on line EUMES (Gender and the Mediterranean), <b>Michele Campos</b> della Scuola di Cucina del Ghetto di Venezia e <b>Gianni Moriani</b> docente al Master in Cultura e Cibo all’Università Ca’ Foscari di Venezia.

<b>“Paesaggi e Contrasti”</b> affronterà, inoltre, un approfondimento in merito a <b>“Lo svelarsi del Paesaggio dell’Arte fra incanto e dolore”</b>. Nel mese di marzo al centro sarà proprio la viticoltura con <b>“L’Italia Paese di Vigna: l’evoluzione, la bellezza e il rischio”, “Il Nutrimento come racconto dell’identità”</b> fino a dare conclusione al ciclo, alle porte dell’inaugurazione dell’esposizione milanese, con una lectio magistralis di <b>Philippe Daverio</b>.

<b>La Redazione</b>