Nuova ordinanza per i veicoli commerciali

Blocco alla circolazione per i veicoli commerciali Euro 2 di categoria N, così la nuova Ordinanza in materia e firmata dal sindaco Flavio Tosi che entrerà in vigore dal 1 gennaio 2015. Il provvedimento, consentirà invece anche per l’anno a venire la circolazione dei veicoli commerciali EURO 2 di categoria L2 ed L5, nonché degli EURO 3 purché muniti di TAG RFID. Questi ultimi, su parere favorevole della giunta comunale, hanno visto l’autorizzazione prorogata d’ufficio e potranno così circolare all’interno del territorio comunale.

Il TAG RFID è un contrassegno di cui tutti i veicoli commerciali devono essere muniti a partire dallo scorso 15 settembre 2014. La normativa, infatti, sospende in toto la validità dei vecchi contrassegni cartacei colorati; ponendo agli irregolari il divieto di circolazione dalle ore 6:00 alle 20:00.

Riassumendo, i mezzi commerciali sprovvisti del nuovo contrassegno, nonché ovviamente gli Euro 0, Euro1, Euro 2 cat. N non potranno circolare nella suddetta fascia oraria, ad eccezione delle seguenti aree territoriali: ZAI storica, Tangenziale Est e Sud e tratti autostradali ricadenti in territorio comunale. Per quanto concerne l’itinerario di indirizzo alla Fiera di Verona è prevista come eccezione il percorso: Casello Autostradale di Verona Sud, viale delle Nazioni, largo del Perlar, viale del Lavoro fino al piazzale della Fiera, seppur limitatamente ai periodi di manifestazioni fieristiche. Infine, percorso obbligato anche per chi procede verso i parcheggi dello Stadio “Bentegodi”: Casello Autostradale di Verona Nord lungo la Mediana di Verona e uscita obbligatoria allo svincolo che conduce ai parcheggi dello Stadio.

La Redazione