Lingua, cultura e integrazione, in Gran Guardia

Il 20 novembre sarà presente Cécile Kyenge all’incontro organizzato in Gran Guardia su “Lingua, cultura e integrazione”.

Si svolgerà venerdì 20 novembre il seminario di studi “Lingua, cultura e integrazione”, nell’auditorium della Gran Guardia dalle 9 alle 17: l’incontro è organizzato dall’assessorato ai Servizi sociali in collaborazione con il Centro provinciale per l’Istruzione degli Adulti.

Ad introdurre i lavori Daniela Beltrame, Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, Elena Donazzan, Assessore all’Istruzione, alla Formazione, al Lavoro e alle Pari Opportunità della Regione del Veneto  e Anna Leso, Assessore del Comune di Verona con delega ai Servizi Sociali Famiglia, Pari Opportunità.

Sarà presente anche Cécile Kyenge, parlamentare europea, che interverrà alla fine del convegno per parlare di integrazione e immigrazione.

È solo del 2010 l’impianto normativo che in Italia prevede il diritto/dovere dell’apprendimento della lingua e della cultura civica per gli immigrati, che trova la sua centralità nello strumento dell’accordo di integrazione.

Il seminario rifletterà sui risultati finora ottenuti da questa esperienza, il considerevole significato sociale e culturale, e quindi proporre l’esigenza di attuare un percorso di ricerca che possa restituire un’immagine dell’impatto che tali dispositivi hanno generato.

Scopo del convegno, capire in che modo la conoscenza dell’italiano e della cultura civica agiscano come strumenti per l’esercizio di una cittadinanza attiva, come fattori di emancipazione dei migranti e come essi influenzino i processi di inclusione sociale.

Scarica qui la locandina dell’evento