Consiglio Comunale: istituita la giornata della bicicletta

Il Consiglio comunale ha approvato ieri sera all’ unanimità, con 32 voti a favore, l’istituzione della Giornata comunale della bicicletta, che si terrà ogni seconda domenica di maggio in concomitanza con l’appuntamento nazionale. Il documento, presentato dal consigliere comunale Ansel Davoli, prevede di perseguire, attraverso la pratica di una mobilità ecologica e sostenibile, una politica di riduzione dell’inquinamento atmosferico e acustico; di agevolare la percorribilità in bicicletta; di favorire, in collaborazione con le associazioni di promozione sociale e di categoria, la realizzazione di competizioni non agonistiche, incontri, dibattiti, attività di animazione e di educazione al rispetto del Codice della strada; di invitare le scuole a trattare i temi della mobilità sostenibile e della mobilità ciclabile, nonché dell’apprendimento delle pratiche di guida sicura della bicicletta. Ieri sera poi è stato approvato all’unanimità, con 30 voti favorevoli, anche il progetto preliminare dei lavori di realizzazione di 76 orti per anziani, ciascuno di 36 metri quadri, e di un percorso sensoriale con finalità terapeutiche per i malati di Alzheimer in sesta Circoscrizione, nell’ambito del Pua "San Felice", con contestuale adozione della variante urbanistica per il cambio di destinazione dell’area da agricola a verde pubblico- verde attrezzato. La spesa complessiva per la realizzazione degli orti ammonta a 201 mila e 780 euro, pari all’importo ancora dovuto dal soggetto attuatore privato a titolo di contributo di sostenibilità, mentre quella per la predisposizione di un’area attrezzata a scopo terapeutico, da finanziarsi in seguito una volta reperiti i necessari fondi di bilancio, ammonta a complessivi 48 mila e 513 euro. Accolto quindi dall’ Amministrazione comunale l’ordine del giorno a firma Michele Bertucco e Salvatore Papadia che invita il Sindaco e la Giunta a prevedere in futuro la realizzazione di orti per famiglie. Il Consiglio comunale si è chiuso alle ore 20.25 per la mancanza del numero legale.