Un weekend al sapore d’autunno, ecco cosa fare

Due appuntamenti (a Bardolino e a Tregnago) diversi negli svolgimenti ma non lontani dall’idea di godersi l’atmosfera suggestiva dell’autunno.

Vino, musica e cibo in mostra a Bardolino
Sabato 10 e domenica 11 novembre Bardolino ospiterà le cantine e le aziende del territorio per incentivare il turismo di fine stagione con degustazioni di prodotti tipicamente autunnali. Il protagonista indiscusso sarà il vino Bardolino Novello, promosso da tre cantine, dalle 10 alle 18, in piazza del Porto, inserite all’interno della grande botte creata per la festa dell’Uva: Costadoro, Girardelli e Raval. L’associazione sportiva dilettantistica G.S. Bardolino, invece, proporrà le castagne e, dalle 15 alle 17, i turisti potranno allietarsi con la musica dei «Malumida’s Voices», che proporranno le cover dei maggiori successi della musica internazionale. Sul lungolago Lenotti, invece, sarà presente un mercatino di gastronomia e artigianato. Gli appuntamenti natalizi di Bardolino avranno inizio il 24 novembre.

San Martino, patrono amatissimo da tutti i tregnaghesi
L’Antica fiera di San Martino è una ricorrenza secolare importante per i compaesani, i commercianti e l’intera vallata, con esposizione di prodotti locali, mezzi agricoli, oggettistica, abbigliamento e tanto altro. Venerdì 9 novembre, dalle 15.30, avrà inizio con i racconti per bambini nella biblioteca comunale, dal titolo «Mille e… una stella», a cura di Elena Fossà. Nell’Auditorium, dalle 18, la mostra «L’Arte incontra Tregnago» e dalle 21 Claudio Rigoni presenterà «La strada delle gallerie ha 100 anni», a cura del Cai. Alle 20 si apriranno gli stand enogastronolici nella tensostruttura, e a seguire, Alter Ego – Mete Mpsi Cosi – Brain Events presenteranno una serata all’insegna dell’house music, tech-house e techno con lo special guest Ricky Le Roy. Nella Canonica parrocchiale, invece, «Cena medievale con delitto», già sold out.
Sabato 10 novembre, la via principale del paese, ospiterà la tradizionale fiera, tra i numerosi banchetti e attività commerciali aperte con orario continuato. Nell’Auditorium, dalle 10, la mostra dedicata al giovane «Fumino» e quella su «L’arte incontra Tregnago»; alla stessa ora, in biblioteca, ci sarà l’inaugurazione dei nuovi spazi con l’intitolazione della stessa a Don Ferruccio Spada, e letture per bambini da 0 a 3 anni. Alle 11.30, in via Campagnina, verrà svelata l’opera in ferro battuto vincitrice del concorso «Tregnago e il suo Castello», che andrà a completare l’entrata a sud del paese, con a seguire un rinfresco. A mezzogiorno apertura degli stand enogastronomici nella tensostruttura, e dalle 16, nella sede del Circolo Anziani, al legato Casaro, il Centro italiano femminile, presenterà la mostra «Il Pane, una storia da raccontare» con un laboratorio per bambini e adulti che prepareranno pane e pasta madre. Alle 20.30 concerto corale di San Martino nella Chiesa della Disciplina e alle 21, in Auditorium, serata organizzata dal Cai dal titolo «La via invisibile» con Franco Michieli, uno dei principali esperti sui lunghi viaggi a piedi su terreni difficili. Alle 21, nella tensostruttura, Riddle Staff presenterà «Break it», all’insegna della miglior musica Dance commerciale, passando dal reggaeton, alla trap, agli anni Novanta e Duemila e all’Edm, con lo special guest Jack Mazzoni.
Domenica 11, giornata del Santo patrono del paese, ancora la tradizionale fiera lungo le vie con altrettanti eventi di scoperta del territorio tregnaghese. Per gli amanti della natura e della storia, alle 8, ritrovo davanti alla sede Cai di Tregnago per un’escursione di 2 ore gratuita e aperta a tutti, con la partecipazione di Franco Michieli. Il famoso esploratore illustrerà i diversi metodi di orientamento senza l’utilizzo di strumenti tecnologici (max 25 persone, per le iscrizioni chiamare al 3480987499). Alle 9.30 ci sarà, invece, la prima partenza della «4passi X 3gnago» da Piazza Massalongo, mentre l’altra seguirà alle 10.30; alle 10, apertura della mostra «L’Arte incontra Tregnago» nell’Auditorium. Alle 12 apertura degli stand enogastronomici nella tensostruttura e nel pomeriggio, alle 15.30, sfilata per le vie del paese del Corpo Bandistico «La Primula» di Cogollo; alle 16, al Legato Casaro, il Cif ospiterà la mostra «Il Pane, una storia da raccontare» con a seguire il laboratorio per bambini e adulti. A seguire, l’assaggio, alle 18.00, dei vari tipi di prodotti sfornati. Alle 17 aperitivo al bar Michelin offerto da Fidas a tutti i donatori e sempre alla stessa ora la Santa Messa nella Chiesa di Badia Calavena per il 40° anniversario della morte di Gian Maria Fumagalli; a Tregnago, alle 18.30, nell’auditorium, verrà presentata la mostra a lui dedicata dal titolo «Gian Maria Fumagalli, una vita spesa a cercare la felictà», con la testimonianza di suoi amici. Alle 20 musica live nella tensostruttura con Soulful Ladies from the 90’s e a seguire i One no One 101 canzoni in 101 minuti.

Lunedì 12 sarà l’ultima giornata di festa, con l’apertura degli stand enogastronomici alle 19, nella tensostruttura, con a seguire, dalle 20.45, dj Graziano che proporrà balli di gruppo, liscio, kumbie e molto altro.
Durante le giornate di sabato e domenica sarà presente la pesca di beneficenza a cura del gruppo missionario di Tregnago.
Auditorium e tensostruttura: in via Fabbrica
Biblioteca comunale: piazza Massalongo
Legato Casaro: via San Martino
Cai Tregnago: via Carlo Cipolla