Un presepe “fai da te” sul Corno d’Aquilio

L’opera creata dal fabbro Luca Biasi verrà presentata e, per la prima volta, illuminata questa sera sulla cima, dove rimarrà fino alla fine di gennaio.  Importante il contributo “colorato” della scuola secondaria di Sant’Anna d’Alfaedo.

Il comune di Sant’Anna d’Alfaedo e la Pro Loco hanno organizzato un serata all’insegna della condivisione e della “luce”, per la presentazione ufficiale del “presepe fai da te”. Torcia elettrica, abbigliamento e calzature da escursionismo sono d’obbligo. Per poter vedere la “Natività”, l’opera di Luca Biasi completata dai ragazzi della scuola secondaria di Sant’Anna d’Alfaedo, si dovrà camminare. L’installazione, infatti, è stata posta sul Corno d’Aquilio accanto alla già storica croce, dove rimarrà fino alla fine di gennaio.

L’opera, sogno nel cassetto del fabbro Luca Biasi, è stata sostenuta in ogni suo aspetto dall’artista che ha lavorato mesi e mesi per modellare tutta la struttura in ferro, di tre metri di altezza e cinque di lunghezza. Gli 8 pannelli che la compongono sono stati poi colorati dai bambini della scuola secondaria di Sant’Anna. In seguito, con il permesso dell’amministrazione comunale è stata possibile la collocazione del presepe sulla cima. Lungo tutto il sentiero  che porta all’installazione sono stati posizionati animali e pastori, per simboleggiare il percorso della Natività. Gli amici e tutta la comunità, felici di aver contribuito alla realizzazione di questo sogno, sperano che possa anche essere “l’occasione per far conoscere questi posti meravigliosi a chi ancora non li frequenta”.

La serata comincia con il ritrovo presso il parcheggio loc. Coste da dove si partirà per raggiungere la croce, percorrendo il sentiero “addobbato” per le feste. Si prosegue con la presentazione della “Natività” da parte di Luca Biasi e una preghiera di benedizione da parte di Don Dario Adami. La serata si concluderà presso l’Agriturismo Le Coste dove ci si scambieranno gli auguri di Natale.