“Teatro Da Bar” torna con Bukowski e il lavoro

Teatro Da Bar torna ad animare i locali veronesi con i suoi spettacoli semi-improvvisati. Tema dello spettacolo sarà il lavoro e come esso veniva vissuto (male) da Charles Bukowski.

È uno spettacolo itinerante ambientato in un bar, in questo caso il Red Zone Art di San Giorgio di Valpolicella, il prossimo appuntamento di Teatro da Bar ovvero l’Arte del Dopolavoro. L’evento, si terrà il 16 febbraio alle 21.30 e tratterà del rapporto tra Bukowski e  gli odiati lavori di cui parla nei suoi libri.

Teatro Da Bar è lo spettacolo teatrale sulla “vita da bar”, un format semplice che prevede uno spettacolo itinerante dove personaggi e attori si mescolano ai reali frequentatori del bar. La performance si articola in monologhi e scene, senza farsi manca alcool e buona musica jazz. I testi sono ispirati all’opera e al personaggio di Charles Bukowski, l’uomo da bar per eccellenza. Il tema dello spettacolo è il lavoro, che verrà messo in scena dai personaggi più svariati in un ritmo da commedia: clean ladies, padri di famiglia, senzatetto, operai alle prime armi, licenziati, bariste, alcolisti; tutti i personaggi più cari a Bukowski riuniti in un’unica storia.

Il format Teatro Da Bar non è nuovo ai locali di Verona: è, infatti, già andato in scena a maggio 2017 al bar Malacarne, poi a dicembre 2017 nella nuova edizione al jazz pub Cohen, ora al Red Zone Art Bar il 16 febbraio e il 7 marzo al circolo Arci Cañara.

La regia è di Enrico Ferrari e Nicolò Sordo, giovani attori professionisti veronesi; ad ogni Teatro Da Bar precede o segue un laboratorio di formazione teatrale, dove vengono esaminati e rielaborati i testi di Charles Bukowski insieme ai partecipanti per la restituzione scenica. Partecipano allo spettacolo: Giada Corrà, Giacomo Oreste Guglielmi, Aurora Magri, Giorgia Osimati, Pasquale Mincione. Le musiche sono suonate dal vivo da Anna Giacomini e Michele Lonardi. I costumi sono di Margherita Venturi.

L’ingresso è gratuito. Per informazioni e prenotazioni: info@redzoneart.com o 045 6801269.