Superbeton di nuovo in funzione: annullato il sequestro

La ditta Superbeton di Montorio è tornata operativa da venerdì. Il Tribunale del riesame ha infatti annullato il decreto di sequestro preventivo dello stabilimento, che era stato firmato il mese scorso. Il legale della ditta ha,infatti, fatto sapere che sono state apportate modifiche alla struttura.

Risale a circa un mese fa il decreto di sequestro preventivo emesso dal gip Paola Vacca per la ditta Superbeton di Montorio, accusata dai cittadini dell’emissione di fumi e odori sgradevoli che provenivano dall’impianto di lavorazione del bitume. Da venerdì però la struttura ha ripreso a funzionare: il Tribunale del riesame ha infatti annullato il decreto di sequestro.

A cambiare le sorti della ditta, la documentazione fornita dal legale Franco Zambelli, dove si legge che l’azienda ha apportato alcune modifiche all’impianto, tra cui la “cofanatura” della struttura con inglobamento della zona di caricamento del conglomerato bituminoso sui camion. Una serie di interventi che, quindi, renderebbero la ditta idonea allo svolgimento dell’attività.