Raccolta del farmaco, in farmacia anche Coletto

Da sempre come assessore alla Sanità della Regione Veneto e adesso come Sottosegretario alla Salute, Luca Coletto continua a sostenere con l’esempio e il suo contributo personale la Giornata di Raccolta del farmaco che si è svolta ieri in tutta Italia.

Coletto, che ha donato in una farmacia di Verona, ha dichiarato la sua ammirazione per questa iniziativa socio sanitaria che aiuta i meno abbienti. «Sono proprio i farmaci non prescrivibili dal Servizio sanitario nazionale quelli donati oggi dalla popolazione che quindi fornisce un contributo decisivo contro la povertà sanitaria del territorio – ha affermato il Sottosegretario – grazie all’impegno delle farmacie e della Fondazione Banco Farmaceutico onlus».

A livello nazionale la raccolta si è svolta in 4.390 farmacie con la presenza di 18.000 volontari, gli enti socio assistenziali convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus sono 1.723.

Per quanto riguarda il Veneto si è registrata l’adesione di 464 farmacie abbinate a 143 enti con la partecipazione di 1.600 volontari.

La GRF si svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, in collaborazione con Aifa, Cdo Opere Sociali, Federfarma, Fofi, Federchimica Assosalute e BFResearch. L’iniziativa è realizzata con il sostegno di Intesa Sanpaolo, Teva, Doc, EG EuroGenerici, Assogenerici, Avvenire, Mediafriends, Responsabilità Sociale Rai e Pubblicità Progresso.