Marzana: nuovi strumenti per la cura dentale delle persone disabili

New call-to-action

I circoli Lions del distretto 108 Ta1, che comprendono Verona, Vicenza, Trento e Bolzano, hanno permesso l’acquisto di sofisticate apparecchiature per il servizio di odontostomatologia attivo presso l’ospedale di Marzana. I pazienti in carrozzina, grazia a una piattaforma speciale, possono accedere senza impedimenti all’apparato tecnologico. Presente ieri mattina per il taglio del nastro anche il vescovo di Verona mons. Zenti, il quale ha parlato di «gesto d’intelligenza sociale».

Sono state inaugurate ieri mattina, presso il Servizio Odontostomatologico di Marzana, alcune apparecchiature sofisticate per la cura dentale di persone con disabilità. In particolare, scendendo nei tecnicismi, sono stati presentati alla stampa un nuovo ortopantomografo con tomografia computerizzata, un nuovo riunito odontoiatrico con piattaforma per sedia a rotelle e un laser a diodi con telecamera a fluorescenza per la diagnosi di carie.

L’attrezzatura donata dai circoli Lions Club di Verona, Vicenza, Trento e Bolzano, in collaborazione con il Comune di Verona, è destinata a persone svantaggiate con patologie croniche invalidanti e permetterà loro di completare il percorso di cura all’interno della struttura evitando così complessi spostamenti.

Soddisfatta la dottoressa Elena Pozzani referente dell’attività che, oltre a spiegare le peculiarità dei macchinari, ha posto l’accento sulla “mission” del servizio che è quello «di dare risposta alla fragilità della persona svantaggiata; risposta basata sull’umanizzazione della medicina perché essa è un atto di solidarietà verso gli altri». Di rimando l’accorato ringraziamento di una mamma che ha suscitato le lacrime dei sanitari e di numerosi presenti.

Ringraziamenti sono stati espressi anche dal vescovo di Verona Giuseppe Zenti per il lavoro quotidiano dei sanitari che svolgono servizio presso l’ospedale.

«Da parte mia, voglio ringraziare attraverso la presidente dottoressa Sonia Mazzi, infaticabile promotrice della generosa iniziativa, il Lions Club e il Comune di Verona rappresentato dall’Assessore Francesca Toffali. – dichiara Pietro Girardi, direttore generale dell’ Ulss 9 Scaligera –  Le più sincere congratulazioni anche alla dottoressa Pozzani e a tutto lo staff per l’amore, la sensibilità e delicatezza con la quale esercitano la professione in favore di persone in difficoltà».