INSIDE! per un futuro da protagonisti

Si è tenuto a Sarajevo l’evento di apertura di INSIDE!, il progetto finanziato dal programma Eramus+ che per due anni vedrà la collaborazione di Italia, Albania e Bosnia ed Erzegovina. Un percorso condiviso per immaginare, e fare assieme, quell’Europa di ponti, e non di muri, che è l’Europa del domani.

Si chiama INSIDE, punto esclamativo, perché è una chiamata, forte e chiara, all’azione. E un invito, rivolto ai giovani dai 17 ai 29 anni d’età, a diventare protagonisti.

È questo il nome scelto, e non per caso, per il progetto di capacity building finanziato dal programma Erasmus+ che nel biennio 2016-2018 vedrà collaborare assieme Italia, Albania e Bosnia ed Erzegovina.

Tre i partner chiamati a confrontarsi: Caritas Italiana attraverso Caritas Vittorio Veneto e Caritas Diocesana Veronese, il Centro Giovanile Giovanni Paolo II di Sarajevo e l’Associazione Ambasciatori di Pace, a rappresentare l’Albania.

Uno solo l’obiettivo comune: la cooperazione innovativa per promuovere l’inclusione sociale e lavorativa dei giovani.

Due invece i macro temi scelti per riflettere sul presente, guardando al futuro: il riuso creativo degli spazi abbandonati guiderà la riflessione del primo anno di attività, mentre la protezione ambientale tramite soluzioni eco-turistiche animerà il dibattito della seconda fase di lavoro.

Numerose e diverse le attività in programma pensate per portare innovazione e fare condivisione: laboratori, campagne di sensibilizzazione, study visit per conoscere realtà che per la comunità fanno, e fanno bene, e ancora scambi culturali per incontrarsi e riconoscere quelle differenze che fanno ricca l’Europa.

Quell’Europa, e quel futuro, che per realizzarsi in fondo non ha bisogno di nulla se non di noi.

Per chiunque fosse interessato: www.caritas.vr.it | giovani@caritas.vr.it