Controlli antidegrado nei quartieri (anche alle Golosine)

Controlli notturni antidegrado nelle zone più critiche della città quelli a cui ha partecipato ieri sera l’assessore alla Sicurezza Daniele Polato. Interventi che danno un pò di respiro ai residenti che, negli ultimi giorni, hanno assistito a risse e litigi in particolare nel quartiere delle Golosine. Stamane anche il Vice Prefetto Angelo Sidoti, su richiesta del sindaco Sboarina, ha confermato l’impegno a “infittire” i controlli da parte delle forze dell’ordine.

“La sicurezza non va in vacanza”. Così ha affermato l’assessore alla Sicurezza Daniele Polato che, ieri sera, insieme all’assessore al Decentramento Marco Padovani e al consigliere Nicolò Sesso, ha partecipato a un intervento delle forze dell’ordine in diversi quartieri della città, tra cui anche il chiacchierato quartiere delle Golosine e Santa Lucia. Un’operazione antidegrado che serve a dare una risposta immediata ai cittadini sempre più preoccupati dai disordini notturni che stanno affliggendo, in particolare, proprio le Golosine.

I controlli, a cui hanno preso parte 25 agenti tra uomini della Polizia Municipale, dei Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Verona e dell’Unità cinofila di Padova, sono serviti per monitorare 18 locali pubblici, alcuni negozi etnici e le strade cittadine. In tutto sono state emesse sanzioni per oltre 7.100 euro per violazioni alle norme sul commercio, sulla somministrazione di alimenti e bevande e al Codice della Strada. Oltre 80 le persone identificate, di cui 64 stranieri, e 8 gli stranieri che bivaccavano nei pressi del Tempio Votivo, in zona Stazione, e allontanati.

“Come abbiamo annunciato, – ha affermato l’assessore Polato – ieri sera abbiamo portato a termine un altro intervento con operazioni mirate. Siamo intervenuti in più quartieri concentrandoci immediatamente in quelle zone che, negli ultimi giorni, avevano presentato criticità: Santa Lucia, Golosine, Borgo Roma e piazza Zara procedendo a identificazioni e sanzioni. Gli interventi proseguiranno per tutto il mese di agosto di modo che la gente possa sentirsi al sicuro nel proprio quartiere. Ma non solo: la nostra presenza è sempre supportata da mezzi e uomini dell’Amia così da ripristinare immediatamente il decoro di aree e piazze”.

Complessivamente i controlli di questa notte hanno coinvolto obiettivi mirati a Borgo Milano, Chievo, quartiere Stadio, piazzale XXV Aprile, per poi spostarsi a Santa Lucia, Golosine e Borgo Roma.

“Con questi interventi – chiarisce l’assessore Padovani – l’amministrazione lancia un segnale importante di attenzione nei confronti di tutti i quartieri. Ringrazio Prefettura e Questura per l’attività di coordinamento e per l’impegno a favore dei cittadini”.