Siccità e gelate, al via la campagna assicurativa per gli agricoltori

Avversità naturali, eccesso di piogge, gelo. Tutti fenomeni imprevedibili, per i quali gli agricoltori hanno la possibilità di assicurarsi. Una tendenza in forte crescita in particolare negli ultimi anni.

Con le temperature gradevoli e la fioritura dei primi ciliegi, si fanno sentire anche i timori per gli agricoltori. Le gelate sono infatti dietro l’angolo, e l’escursione termica può presentarsi con solo qualche giorno di preavviso. Ed è per questo motivo che da una decina d’anni, e in particolare a partire dal 2017, anno considerato catastrofico per i suoi 127 giorni di maltempo, gli agricoltori si stanno convincendo ad assicurare le coltivazioni. Basta considerare che se dieci anni fa il valore assicurato, nel solo territorio veronese, equivaleva a circa 160 milioni di euro, oggi si parla di 316 milioni, ovvero quasi il doppio.
Siccità, gelo, eccessi di pioggia. Sono molte le avversità cui devono fare fronte gli agricoltori.