A scuola si impara…a spegnere la luce

La campagna di sensibilizzazione energetica lanciata dalla trasmissione radio Caterpillar ha coinvolto anche Verona e le sue scuole, dove oggi si è recato anche il sindaco. Stasera si spegna anche l’Arena.

Li ha definiti “piccoli educatori” il sindaco di Verona Federico Sboarina che, oggi pomeriggio in occasione della giornata internazionale del risparmio energetico, si è recato a sorpresa alle scuole primarie Forti di Borgo Venezia.

Insieme all’assessore all’Ambiente, il sindaco ha verificato di persona la buona volontà degli alunni della classe 5^C. I bambini hanno illustrato allora al primo cittadino le azioni quotidiane che compiono attraverso il progetto EASE-Una scuola sostenibile: dal calendario che registra settimanalmente i comportamenti ecologici di ciascun alunno, ai mezzi utilizzati per lo spostamento casa-scuola, alla raccolta differenziata effettuata da tutte le classi dell’istituto.

Sono 4.200 gli alunni delle scuole primarie che oggi hanno aderito all’iniziativa M’illumino di meno spegnendo le luci nei locali scolastici e impegnandosi con i propri genitori affinché in casa ci sia attenzione per il risparmio energetico e si rimanga con le luci spente, almeno per mezz’ora. Grazie alla collaborazione di Agsm, anche il Comune spegnerà l’illuminazione dell’Arena, monumento simbolo della città, dalle 18 di questa sera a domani mattina, per attirare l’attenzione sulla possibilità di ottimizzare i consumi energetici.