San Giovanni Lupatoto ricorda le vittime delle Foibe

Tra il 1943 e il 1947 migliaia di italiani vennero gettati nelle Foibe. Per ricordare le vittime, spesso dimenticate, il comune di San Giovanni Lupatoto ha organizzato due momenti di riflessione.

Il 10 febbraio si celebra il Giorno del Ricordo, in memoria delle vittime del massacro delle Foibe. Le foibe sono cavità carsiche di origine naturale con un ingresso a strapiombo. È in quelle voragini dell’Istria che fra il 1943 e il 1947 sono stati gettati, vivi e morti, migliaia di italiani. Per l’occasione il Comune di San Giovanni Lupatoto ha organizzato due importanti momenti di ricordo e riflessione.

Venerdì 9 febbraio alle 21 presso il Teatro Astra andrà in scena la rappresentazione, targata Teatroimpiria, Giulia, per la regia di Andrea Castelletti. Lo spettacolo è dedicato al ricordo dell’eccidio delle foibe e del dramma dell’esodo dei profughi giuliani, fiumani e dalmati.

Sabato 10 febbraio alle 11, invece, vi sarà la deposizione di una corona in via Parco Martiri delle Foibe, nel quartiere Vendramini, con un minuto di raccoglimento per le vittime. Alla celebrazione, organizzata dall’associazione culturale Balder, sarà presente il sindaco di San Giovanni Lupatoto.

Tutta la cittadinanza è inviata a partecipare.