“Pulcino d’Oro”, a Bovolone le prime selezioni venete del torneo internazionale

La presentazione della prima edizione regionale per il Veneto del torneo di calcio Pulcino d’Oro, in programma il 5 e il 12 maggio allo stadio Cavallaro di Bovolone.

Al tavolo della conferenza stampa tenutasi oggi, martedì 2 aprile, nella Sala Rossa dei Palazzi Scaligeri, vi erano il Presidente della Provincia di Verona Manuel Scalzotto, il Sindaco di Bovolone Emilietto Mirandola, l’Assessore allo Sport Orfeo Pozzani, il Presidente del Torneo Internazionale Pulcino d’Oro Sandro Beretta, il coordinatore regionale del progetto Vito Bullo, il Presidente dell’Asd Bovolone 1918 Paolo Zago, il consigliere della stessa associazione Marco Zermiani e il fiduciario Coni di Bovolone Gianfranco Baldini.

Alle sfide parteciperanno in tutto 16 squadre, con 200 giovani atleti dagli 8 ai 10 anni provenienti dalla province di Verona, Vicenza, Padova,Venezia e Belluno. Le compagini giudicate più meritevoli nella due giorni a Bovolone, affronteranno poi le finali nel Torneo Internazionale in programma a Levico Terme dal 13 al 16 giugno, dove potranno incontrare prestigiosi club nazionali ed esteri del calibro di Juventus F.C., F.C. Internazionale Milano, A.S. Roma, Hellas Verona, Leeds United F.C., F.C. Porto.

Il ricavato del trofeo andrà alla Fondazione P.U.P.I. Onlus, nata per volontà di Javier Zanetti e di sua moglie Paula e impegnata nel settore della protezione integrale dei diritti dei bambini e degli adolescenti. Il Torneo Internazionale Pulcino d’Oro è stato ideato nel 2015 da Sandro Beretta, Presidente dell’Unione Sportiva Levico Terme e da Renzo
Merlino, Presidente del Comitato Organizzatore del Torneo, e ha coinvolto, a oggi, oltre 3.500 bambini e centinaia di squadre provenienti da tutta Europa.