“Progetto Fuoco” torna a ‘riscaldare’ la Fiera

Arriva l’evento fieristico numero uno al mondo sugli impianti e le attrezzature per il riscaldamento a legna. Progetto Fuoco, che partirà il 21 febbraio, festeggia quest’anno la sua 11° edizione.

È stata presentata ieri nella Fiera di Verona la cinque giorni dedicata agli impianti e alle attrezzature per produrre calore ed energia dalla combustione della legna, Progetto Fuoco. L’evento, a cadenza biennale e giunto alla sua 11° edizione, prenderà il via domani, mercoledì 21 febbraio e proseguirà fino al 25.

Saranno presenti 40 Paesi con 800 espositori, di cui 300 stranieri, sparsi tra i sette padiglioni della Fiera che, nel corso delle cinque giornate di Progetto Fuoco, avrà un clima rovente grazie ai 300 impianti funzionanti tra stufe e camini.

Il salone internazionale si rivolge agli specialisti del settore, ma anche ai progettisti e ai clienti finali, che avranno la possibilità anche di partecipare agli oltre 50 convegni e workshop in programma curati dalla segreteria Piemmeti Spa in collaborazione con AIEL (Associazione Italiana Energie Agroforestali). La mostra sarà l’occasione per scoprire le novità del settore e le soluzioni per un risparmio energetico che consenta anche di ridurre le emissioni.

Piemmeti SpA, società partecipata di Veronafiere, nel 2018 proporrà alla Fiera del Levante di Bari (8-16 settembre) una selezione di espositori di Progetto Fuoco e nel 2019 sarà ad Arezzo con Italia Legno Energia.

Per informazioni: www.progettofuoco.com