Presepi e paesaggi in materiale riciclato

Sarà la Loggia di Frà Giocondo ad ospitare la 17^ edizione di “Presepi e Paesaggi in materiale riciclato”, che quest’anno ha raccolto oltre 350 opere “econatalizie”. L’esposizione sarà visitabile fino al 1 gennaio 2017

 

“Natale è alle porte – afferma il Presidente di Amia Andrea Miglioranzi – e Verona è pronta ad offrire tante iniziative natalizie organizzate in città che animeranno strade, piazze e teatri.  Il nutrito calendario di eventi non ha trascurato i momenti legati alla tradizione e quindi anche quest’anno siamo più che mai presenti, Amia con il Consorzio di Bacino VR2, in un contesto decisamente straordinario, un bellissimo palazzo rinascimentale, la Loggia di Frà Giocondo, per la 17^ edizione della mostra dei Presepi e Paesaggi in materiale riciclato.

Una parata di Presepi realizzati con materiale di recupero e tanta pazienza per contribuire alla diffusione delle buone pratiche.

La mostra ha aperto i suoi battenti ieri 7 dicembre con questa splendida anteprima e si concluderà il 1° gennaio 2017. Naturalmente, accesso gratuito.

Qualche dato. Hanno aderito 130 scuole di Verona e provincia (scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado). Fra queste, due scuole: il “Centro Diurno la Quercia” e la “Scuola Prelavoro Sartori” sono centri dove lavorano ragazzi ed adulti svantaggiati, con diverse abilità. Numero di Presepi 350.

‘Ridurre, riutilizzare, riparare e riciclare’ sono le parole d’ordine che caratterizzano questo attesissimo evento che negli anni ha trovato la sua piena realizzazione identificandosi come una delle nostre più riuscite e apprezzate tradizioni.

Da sottolineare la varietà di materiali utilizzati per la gioia dei bimbi che si sbizzarriscono e creano natività e paesaggi con fantasia e sorprendente manualità. Al di là del significato che noi cristiani attribuiamo al Natale, questa festa continua a coinvolgerci perché ha radici profonde, credenze e valori che si sono sedimentati nel nostro inconscio e che ci spingono a credere soprattutto in questo particolare periodo in un futuro migliore.

Colgo l’occasione per augurare a tutti Buone Feste con la certezza, coltivata dentro di me, che il Natale porterà una luce, riserverà sorrisi, qualche goccia di speranza e momenti belli più frequenti, per tutti noi”.

“Un Natale unico, rispettando l’ambiente – commenta il Direttore di Amia Maurizio Alfeo – che potrei definire un EcoNatale dedica a tutti noi, grandi e piccini questa importante e ormai consueta manifestazione con significativi risvolti ecologici, culturali e sociali. Presepi e Paesaggi in materiale riciclato, giunto alla sua diciassettesima edizione, si veste di nuovo. L’allestimento sarà interamente in cartone riciclato e il protagonista quest’anno sarà il pubblico. Nel cuore della mostra ci sono due postazioni dove si possono scattare foto: una grande slitta e una cornice. I visitatori potranno scattare le foto e condividerle sugli hastag della manifestazione #LaMiaAmia e #RicicloAdArte e persino personalizzare gli auguri di Buone feste. Altra novità: verrà dato un premio speciale al Presepe più votato sul web. Infatti saranno pubblicate a brevissimo le foto dei Presepi che parteciperanno alla mostra e sul sito www.amiavr.it e su FB la.mia città sarà possibile votare l’opera preferita. Il nostro obbiettivo principale non riguarda solo la tutela dell’ambiente, il recupero e il riciclaggio dei materiali, la diffusione fra i più giovani di una buona educazione civica ed ecologica, ma è anche quello di assicurare manifestazioni che siano innanzitutto un momento di socializzazione e che contribuiscano a creare quell’atmosfera magica e di straordinaria suggestione che appartiene al Natale, la festa più attesa dell’anno.

Ebbene, vi suggerisco di passare le festività in modo leggero, sostenibile e a basso impatto ambientale e vi auguro di cuore un tranquillo e sereno Natale”.

“Ogni anno questa rassegna offre, ad oltre 130 scuole di Verona e provincia, la possibilità di dare una personale interpretazione della Natività attraverso la raffigurazione, con materiali di scarto, del suo più amato simbolo: il presepe” dichiara Luigi Visconti Presidente del Consorzio di Bacino Verona Due del Quadrilatero “Il messaggio che desideriamo trasmettere ai più piccoli è l’importanza di custodire le proprie tradizioni; la fede cristiana ci impegna ad esigere un profondo rispetto per tutte le persone, la nostra iniziativa ricorda che lo merita anche la natura che ci circonda”.

“Le oltre 330 opere realizzate per questa XVII Edizione di “Presepi e Paesaggi in materiale riciclato” saranno esposte dal 7 dicembre nella bellissima Loggia Fra’ Giocondo, simbolo dell’identità e dell’autonomia veronese durante la dominazione veneziana” racconta Thomas Pandian direttore generale del Consorzio di Bacino Verona Due del Quadrilatero “Uno stimolo importante per i nostri giovani artisti del riciclo creativo ad investire sempre nelle proprie idee: una lattina abbandonata in un parco è un rifiuto, la stessa lattina raccolta e trasformata in una mangiatoia è una risorsa, un messaggio di speranza per noi e per l’ambiente”.