Nuovo impianto AGS: servizio idrico garantito a Santa Lucia ai Monti

Azienda Gardesana Servizi ha completato l’installazione di un nuovo gruppo elettrogeno che garantirà continuità di funzionamento ai pozzi per l’acquedotto, a servizio di Santa Lucia ai Monti, anche in assenza di rete elettrica

ags impianto

Azienda Gardesana Servizi ha completato l’installazione di un nuovo gruppo elettrogeno che garantirà continuità di funzionamento ai pozzi per l’acquedotto, a servizio di Santa Lucia ai Monti, anche in assenza di rete elettrica.La frazione di Valeggio sul Mincio, infatti, si trova in posizione collinare, più elevata rispetto al resto del territorio e, per questo, vi è necessità di pompare l’acqua potabile nella rete di acquedotto che la serve. Tuttavia, quando veniva a mancare la corrente elettrica nell’area dei pozzi per un lungo periodo, veniva meno anche la possibilità di immettere acqua potabile nella rete e, di conseguenza, il servizio di acquedotto. 

«Grazie a questo intervento – spiega il presidente di AGS Angelo Cresco – garantiamo continuità al servizio di acquedotto e mettiamo al riparo i nostri impianti dai frequenti salti di corrente determinati dalla rete esistente. Il nostro progetto, infatti, ha previsto l’installazione di un nuovo gruppo elettrogeno e della relativa cabina di copertura, con un investimento pari a 35mila euro. Così, anche in caso di prolungata assenza di rete elettrica, siamo in grado di garantire ai cittadini e agli esercizi di Santa Lucia l’acqua potabile senza interruzione, migliorando il servizio».  

«Gli abitanti di Santa Lucia ai Monti – chiarisce il sindaco di Valeggio Alessandro Gardoni – mi hanno segnalato questa criticità alcuni mesi fa. Con questo intervento si scrive, finalmente, la parola fine ad un problema che si trascinava da diversi anni e che metteva in ginocchio la frazione di Santa Lucia ai Monti ogni volta che per la mancanza di energia elettrica non funzionavano le pompe e conseguentemente non arrivava l’acqua».

LEGGI ANCHE: Ags, concluso l’intervento di una nuova rete di acquedotto a Cavaion