Mobility Day: quando la mobilità sostenibile incontra il riciclo

Un quinto Mobility Day che non invita solo a sviluppare una nuova idea più “green” di mobilità, ma che lancia anche la cultura del riuso creativo e del riciclo. Domenica 8 aprile, infatti, in vista della penultima giornata ecologica, il Centro di Riuso Creativo coinvolgerà i cittadini in attività di riciclo per ridare vita a vecchi oggetti presso l’Arsenale di Verona. Tra le novità di questo Mobility Day anche la carta prepagata Giulietta Card lanciata da Unione RadioTaxi che nella sola giornata di domenica potrà essere attivata gratuitamente e con un bonus del 10% sull’acquisto. Invariati i servizi del trasporto pubblico che permetterà di viaggiare sui bus con un solo biglietto da 1,30 euro e con il bike sharing a un centesimo. Attivi anche i servizi navetta dai principali parcheggi della città.

È arrivato al penultimo appuntamento, il quinto, il Mobility Day che domenica 8 aprile sarà dedicato ad attività di riciclo e riuso creativo grazie alla manifestazione Ri-creo ri-uso con mani sapienti per mutamenti, che si terrà in Arsenale.

Una giornata che abbraccerà l’ecologia non solo dal punto di vista del trasporto, ma anche da quello del riciclo di vecchi oggetti, un modo per far conoscere i progetti del Centro di Riuso Creativo. Un’altra novità portata da questo Mobility Day è, poi, la Giulietta Card, la carta prepagata per viaggiare sui taxi veronesi che nella sola giornata di domenica sarà attivata gratuitamente e con un ulteriore bonus del 10% sull’acquisto. Le altre iniziative, come sempre, riguardano invece il bike sharing, che costerà un centesimo per tutto il giorno, e il servizio Atv, che permetterà di viaggiare sull’intera rete urbana con un  solo biglietto da 1,30 euro e gratuitamente fino ai 14 anni.

Si ricorda che durante il Mobility Day, dalle 10 alle 19, nessun veicolo privato a benzina o a diesel (inclusi motocicli e ciclomotori – indipendentemente dalla classe euro) potrà accedere e circolare nell’area di limitazione al traffico allargata, ricompresa nella zona del territorio comunale fra l’ansa dell’Adige e, verso Sud, fino elle porte monumentali: Nuova, Palio e San Zeno. Resterà libero l’accesso per i soli residenti. Nel restante territorio comunale, divieto di circolazione fino Euro 2, per tutti i veicoli privati a benzina e a diesel (Euro 0 – 1- 2 e motocicli e ciclomotori Euro 0).