Marmomac, oggi si aprono le danze

Presente anche il governatore del Veneto Luca Zaia alla giornata inaugurale della 53° edizione di Marmomac, la fiera internazionale del marmo. Alla manifestazione, che proseguirà fino a sabato 29 settembre, oltre 1.600 espositori.

Focus non solo sulla pietra, come ci si aspetterebbe dal nome, ma anche sul design e la tecnologia. Questi sono gli ingredienti di “Marmomac, la manifestazione leader mondiale del settore marmo che ha aperto le danze stamattina nella Fiera di Verona alla presenza del presidente e del direttore generale di Veronafiere, Maurizio Danese e Giovanni Mantovani, del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, del sindaco di Verona, Federico Sboarina, del presidente di Confindustria Marmormacchine, Marco De Angelis, dell’assessore all’Urbanistica del Comune di Verona, Ilaria Segala e di Marco dell’Agli, senior architect studio Mario Cucinella. La manifestazione, giunta alla sua 53° edizione, proseguirà fino al 29 settembre tra gli oltre 1.600 espositori presenti, dei quali il 62% provenienti dall’estero.

Tra i punti decisivi della giornata inaugurale di oggi la pietra naturale che deve diventare la chiave dello sviluppo sostenibile delle città e del recupero urbano: “La pietra è un materiale antichissimo – commenta il presidente Danese – che oggi vive un nuovo rinascimento che anche Marmomac interpreta, promuovendo contemporaneamente due direttrici di sviluppo del settore: design e tecnologie”.

Tra gli interventi alla tavola rotonda “Rigenerare le aree dismesse: un’opportunità per le nostre città” – nel corso della quale sono stati illustrati dall’architetto dell’Agli tre progetti di riqualificazione urbana a Milano, Aosta e Catania – anche quello del governatore del Veneto, Zaia che ha ribadito il ruolo apripista della Regione nella legge sul consumo di suolo, annunciando anche che: “il Piano casa della Regione che ha dato ottimi risultati sarà ripresentato in una forma rivisitata”.

“Molti sono i fattori che determinano un successo fieristico – ha detto il Sindaco Sboarina – Parlare di marmo, a Verona, significa raccontare pagine della storia della nostra città, oggi più che mai protagonista e onorata di ospitare un evento tra i più importanti del settore e che diventa sempre più internazionale. Una fiera che non è solo business, ma anche occasione di approfondimento, su temi, come il recupero e la rigenerazione urbana, che sono prioritari per l’Amministrazione. E’ una soddisfazione che la Fiera stessa si sia mossa in questa direzione, con il recupero della Gallerie Mercatali proprio qui di fronte, in linea con la politica urbanistica di Regione e Comune”.

Nella giornata di domani, 27 settembre, a Marmomac è prevista la visita del sottosegretario allo Sviluppo economico Michele Geraci. 

 

Guarda il servizio:

Guarda la gallery: