L’iconografia degli angeli da Giotto a Caravaggio al Centro Studi Campostrini

Si terrà stasera il terzo incontro del ciclo di incontri Religio, che insieme al professor Pier Angelo Carozzi, analizza l’iconografia dell’angelo tra ebraismo, islam, cristianesimo, toccando anche le civiltà sumere e babilonesi. L’appuntamento Gli angeli da Giotto a Caravaggio partirà alle 21 alla Fondazione Centro Studi Campostrini di Verona.

Come veniva rappresentata la figura angelica nella civiltà babilonese? E, ancora, come viene rappresentata nella religione islamica? Su questa scia continua il ciclo di incontri Religio, L’angelo, iconografia e storiache, insieme al professor Pier Angelo Carozzi, storico delle religioni, si interroga sugli angeli e l’evoluzione della loro iconografia nei diversi culti che hanno interessato (e interessano) il mondo.

Il terzo incontro si terrà stasera, mercoledì 16 maggio alle 21, alla Fondazione Centro Studi Campostrini di Verona con un focus su Gli angeli da Giotto a Caravaggio. Chiude il ciclo l’ultimo appuntamento, mercoledì 23 maggio alle 21, Gli angeli nell’Età moderna e coloniale.

Il ciclo è patrocinato dal Comune di Verona, dalla Provincia di Verona e dalla Regione del Veneto. Inoltre si ringraziano Banca popolare di Verona – Banco BPM e Fondazione Cattolica.

L’ingresso è libero. Per informazioni chiamare il numero 045/8670770 o scrivere a info@centrostudicampostrini.it.