L’arte del legno veronese in una serata di gala

Lavorazione tradizionale del mobile.

Sarà una serata per presentare le eccellenze del settore del mobile veronese quella che si terrà mercoledì 18 aprile all’Hotel Gallia. Verona e le sue terre … terre d’arredo e di altre eccellenze sarà, organizzata dal consorzio di tutela del mobile veronese, Lignum, in occasione del Salone del Mobile di Milano, racconterà ai più di 130 ospiti presenti l’arte del legno veronese. Fulcro della serata sarà il talk con il giornalista televisivo Giorgio Tartaro e i fondatori di Lignum.

È in occasione del Salone del Mobile di Milano, che si terrà dal 17 al 22 aprile, che il consorzio di tutela del mobile veronese Lignum organizza la serata di gala Verona e le sue terre … terre d’arredo e di altre eccellenze mercoledì 18 aprile presso l’Hotel Gallia per presentare il Distretto di Verona. Lignum, che si compone di oltre 40 aziende del territorio, porterà a Milano il meglio dell’arredamento veronese del mobile, con la preziosa collaborazione del Verona Stone District, di Camera di Commercio e del Verona Wine Top.

L’evento, che vedrà la partecipazione di oltre 130 ospiti da tutto il mondo tra studi di architettura, buyer, giornalisti e player del settore, partirà alle 20 con un aperitivo che graviterà attorno ad un’istallazione realizzata dai maestri artigiani per raccontare Verona e l’arte del legno. Seguirà una cena di gala con degustazione dei migliori vini di Verona. Il pezzo centrale della serata sarà il talk a cura del giornalista televisivo Giorgio Tartaro e dei fondatori di Lignum con la partecipazione di alcuni architetti di grido. Gli ospiti usufruiranno di traduttori madre-lingua inglesi, russi e cinesi. Verrà quindi proiettato un video emozionale che racchiude e racconta il Distretto del mobile di Verona nella sua unione con l’arte, il marmo e il vino veronesi.

L’obiettivo è quello di creare un format di marketing territoriale che permetta di creare una sinergia tra le eccellenze veronesi capaci di mostrare al mondo la ricchezza del nostro distretto. Il prossimo appuntamento sarà la creazione di un tavolo di lavoro con marmo, vino e con le principali istituzioni per dare vita a questa sfida: esportare Verona come sistema compatto e poliedrico di cultura e di eccellenze produttive.