“La Cura Sono Io” festeggia San Valentino

L’associazione, nell’ambito della rassegna Verona in Love, organizza un incontro dedicato all’amore nel corso del quale sarà presentato il secondo cappello d’artista.

Sarà un San Valentino ispirato all’arte quello che si festeggerà oggi alle 18 nella Libreria Caffè Il Minotauro, in via Cappello. L’associazione La Cura Sono Io celebrerà, infatti, l’amore con un allestimento romantico dedicato all’evento Fai sbocciare il cuore, che si terrà nell’ambito della rassegna Verona in Love – Dolcemente in Love.

L’incontro sarà anche occasione per presentare il secondo cappello d’artista della “capsule collection” LOVE ME!. Dopo la creazione presentata nel 2017, realizzata dalla scultrice Piera Legnaghi, quest’anno sarà l’estro dell’eclettica artista Luciana Soriato a firmare il nuovo cappello che richiama l’amore per i libri attraverso inedite geometrie. Nel corso della presentazione si potrà anche visitare la piccola mostra Sowelo, ispirata alla runa dell’auto-realizzazione, che traccia il cammino da seguire per ottenere consapevolezza e nuova energia.

Da non perdere il cuore-fiore-gioiello di seta, realizzato appositamente per La Cura sono Io da Anna Tosi di #Pagliani&Brasseur e le letture poetiche di Sandra Ceriani ed Enrico Linaria Pieruccini. Brindisi finale offerto dalla Cantina Guerrieri Rizzardi.

L’associazione La Cura sono Io è nata nel 2017 per iniziativa della sua presidente, Maria Teresa Ferrari, scrittrice e curatrice di eventi d’arte e di cultura, che a 50 anni ha dovuto affrontare un carcinoma mammario e terapie oncologiche. Dalla sua motivazione a una rinascita, l’idea di “progettare bellezza, nonostante”  insieme a tutte le donne, alimentando una community su Facebook: un impegno che le è valso il Premio Victoria 2017 con Maria Grazia Cucinotta, promosso da Procter & Gamble in collaborazione con la “27esima ora” del Corriere della Sera. Per ritrovare il proprio ben-essere e risvegliare e sostenere l’amore della persona per se stessa e la propria vita, l’associazione promuove progetti che dall’ambito oncologico si estendono alle arti in genere, anche grazie al sostegno della Fondazione Cattolica, che sono stati presentato il 10 gennaio alla Camera dei Deputati a Roma. Primo tra tutti, “I sogni di Terry”, che comprende una collezione di cappelli e copricapi estrosi e anallergici, portatori di messaggi positivi, pensati in particolare per chi vive la nudità improvvisa della sua testa, causata dalla chemioterapia o da altre patologie. “Il Cuore in testa” è un progetto attualmente in corso a Milano in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche sociali, Salute e Diritti, legato alla diffusione della prevenzione del tumore al seno, che prevede una mostra di ritratti di donne e un convegno il 6 febbraio a Palazzo Marino.

 

Per informazioni: Associazione Culturale La Cura Sono Io, 329 0140241 – www.lacurasonoio.it –segreteria@lacurasonoio.it