Gli alpini in pellegrinaggio a Passo Fittanze

Gli alpini delle sezioni di Trento e Verona si sono dati appuntamento a domenica 15 luglio, a Passo Fittanze per il consueto pellegrinaggio in Lessinia. L’appuntamento è alle 9.30 con l’alzabandiera, dopodichè partirà la sfilata fino al monumento dedicato agli alpini. Alle 11 si celebrerà, invece, la messa con il vescovo Giuseppe Zenti e il cappellano sezionale don Rino Massella.

Tutto pronto, domenica 15 luglio, per il tradizionale pellegrinaggio degli alpini a Passo Fittanze. A sfilare sui monti della Lessinia saranno le sezioni di Verona e di Trento e, come sottolinea il presidente della sezione veronese Luciano Bertagnoli, l’occasione “si pone come l’ideale continuazione di quel cammino di amicizia e solidarietà iniziato a Trento in occasione dell’ultima Adunata».

Il passo è sempre quello: deciso e costante, spinto dall’entusiasmo che nasce ogni giorno dai valori di solidarietà portati avanti con impegno e soddisfazioni. Domenica scorsa erano a centinaia sull’Ortigara per rendere omaggio alle tante Penne Nere che hanno perso la vita nella tragica battaglia di cento anni fa. E, a distanza esatta di una settimana, gli alpini veronesi sono pronti di nuovo a salire in vetta per «fare memoria».

Il pellegrinaggio a Passo Fittanze, organizzato insieme alla sezione trentina dell’Ana, metterà di nuovo fianco a fianco queste due sezioni che, da sole, rappresentano un circa 50mila soci iscritti. «La nostra è un’amicizia di vecchia data, fondata sul nostro essere alpini – prosegue il presidente Bertagnoli -. A Trento, a maggio, abbiamo davvero respirato quell’energia che muove oggi i nostri passi». E domenica, saliranno di nuovo in massa fino a Passo Fittanze, con i 200 gagliardetti in rappresentanza di tutti i gruppi della sezione Ana Verona. L’appuntamento è alle 9.30 per l’alzabandiera e l’ammassamento.

Mezz’ora più tardi la sfilata fino al monumento dedicato agli alpini e ai caduti di tutte le guerre, accompagnati dalla banda cittadina di Grezzana, la Fanfara Alpina di Ala (della sezione di Trento) e il coro Ana «Coste Bianche» di Negrar. Poi, alle 11, il vescovo Giuseppe Zenti e il cappellano sezionale don Rino Massella, celebreranno la messa. È prevista la diretta televisiva di Telepace.