Giornate FAI di primavera: un ricco weekend di visite

Tornano le giornate FAI di primavera: a Verona sono organizzate visite a Palazzo Portalupi e Palazzo Balladoro, mentre a Sommacampagna ci sarà un tour a villa Saccomani e al santuario della Madonna del Monte.

L’appuntamento è per sabato 23 e domenica 24 marzo. Ancora una volta, l’iniziativa del Fondo Ambiente Italiano aprirà le porte a ville, palazzi, aree poco conosciute, spazi privati o pubblici che per due giorni potranno essere visitati da tutti. In particolare, nella città scaligera, la delegazione FAI organizza la visita a Palazzo Balladoro, in Corso Cavour n.41, ad ingresso esclusivo per gli iscritti FAI.

Il palazzo è un raffinato esempio di abitazione nobiliare dall’eleganza essenziale, realizzato nel XVIII secolo per volere dei Balladoro, ricca famiglia di industriali della seta. Ad oggi resta perfettamente conservato il Salone d’onore, con il soffitto e le pareti decorate a fresco nel 1780 da Pio Piatti e Carlo Ederle. Nel primo cortile del palazzo è possibile vedere tre meridiane recentemente restaurate.

Sarà invece aperto al pubblico Palazzo Portalupi, sede della Banca d’Italia, in Corso Cavour n.40, detto anche Palazzo dell’Orologio per la particolare decorazione del fastigio. Venne progettato da Gaetano Pintor e realizzato entro il 1804 in stile neoclassico. La visita riguarderà il Palazzo, il cortile interno e i saloni affrescati.

In provincia invece, a Sommacampagna, è in programma la visita alla villa storica Saccomani e la passeggiata di 4 km al Santuario della Madonna del Monte. Per entrambe le mete il punto di ritrovo è piazza della Repubblica.

La manifestazione sarà anche un’ importante occasione per raccogliere fondi e raccontare gli obiettivi e la missione del FAI. Per questo, all’accesso di ogni luogo aperto, verrà chiesto un contributo facoltativo, dai 2 ai 5 euro. Il ricavato andrà a sostegno delle attività istituzionali del FAI.