I gioielli architettonici veronesi si aprono al pubblico

Nell’Anno europeo per i Beni Culturali la Provincia scaligera apre, in via straordinaria, la loggia di Fra’ Giocondo, il loggiato e altri spazi storici a eventi teatrali e artistici.

Porte aperte alla loggia di Fra’ Giocondo e il loggiato sottostante, la loggia Vecchia all’angolo di piazza dei Signori e la Galleria al primo piano. Sarà un anno speciale il 2018, l’anno europeo per i Beni Culturali, per il quale la Provincia ha deciso di aprire in via straordinaria alcuni gioielli storici al pubblico e agli artisti.

Un’iniziativa incredibile che ha portato l’amministrazione provinciale a invitare Comuni, associazioni e scuole a proporre le proprie iniziative per stabilire il calendario degli eventi che potranno spaziare dalle esposizioni artistiche al teatro, dalla musica alla danza, dal cinema agli incontri con gli autori. Inoltre saranno finanziati alcuni eventi proposti dalle amministrazioni locali che avranno, come denominatore comune, il fatto di svolgersi all’interno di edifici di pregio del territorio scaligero, come ville antiche e pievi dove sarà promosso il patrimonio storico architettonico veronese anche attraverso visite guidate

A completare le attività per la cultura, messe in campo quest’anno dalla Provincia in collaborazione con EuropeDirect, c’è anche il progetto pluriennale Salviamo il ’900, che consiste nella realizzazione di un catalogo digitale in tre lingue con le opere e gli artisti veronesi del secolo scorso. L’iniziativa, presentata nelle scorse settimane agli amministratori e agli addetti ai lavori, punta ad individuare su tutto il territorio provinciale i protagonisti delle diverse arti che hanno operato nel 1900. Peri il progetto i Comuni scaligeri avranno il compito di segnalare gli artisti del proprio territorio, mentre gli istituti superiori saranno impegnati per il reperimento e l’inserimento delle informazioni sulla piattaforma digitale e la traduzione dei testi dall’italiano al tedesco e all’inglese. La piattaforma di catalogazione sarà quella della start up MyTemplArt.