Arsenale, step finale per il mercatino natalizio

Ultimi due giorni per visitare il mercatino dell’artigianato e dell’hobbistica made in Verona allestito nei due padiglioni dell’ex Arsenale. Oggi, dalle 10 alle 19, il presepe vivente animerà l’area esterna, mentre domani sarà presente il Centro di Riuso Creativo che lascerà spazio, alle 16, per gli auguri di Natale con gli alpini di Parona e tutte le associazioni della circoscrizione.

 

Oltre settanta banchi di artigiani, hobbisti e associazioni del territorio hanno preso parte alla 16esima edizione di Natale in Arsenale che, come ogni anno, accoglie centinaia di visitatori nei due padiglioni laterali dell’ex complesso austriaco. Una piccola vetrina di prodotti made in Verona che da lustro ai produttori locali e incentiva l’economia della zona. Un’alternativa valida ai numerosi banchetti natalizi sparsi per tutto il centro città, da piazza Brà passando per piazza dei Signori fino a lungadige San Giorgio. Ad attirare i visitatori soprattutto la vicinanza con i due parcheggi, uno ancora presente all’ingresso posteriore dell’Arsenale, l’altro appena inaugurato e gestito dalla società Saba, tra i collaboratori dell’evento insieme a Promo Fiere, Coldiretti, Must-In e Confcommercio.

La manifestazione, inaugurata il 2 dicembre, si appresta a calare il sipario con le ultime due giornate prima dell’arrivo del Natale. Oggi, fino alle 19, sarà possibile ammirare il presepe vivente, insieme alle arti e ai mestieri antichi, curato dalla Compagnia del Sipario Medievale mentre domani, sempre dalle 10 alle 19, i più piccoli potranno approcciarsi ad attività ludiche con i giocattoli del Centro di Riuso Creativo del Comune di Verona. Alle 16, poi, è previsto un momento di scambio di auguri con il gruppo alpini di Parona. Sarà un’occasione, questa, per tutte le associazioni della seconda circoscrizione di partecipare e conoscere la nuova amministrazione. L’evento, infatti, è organizzato dalla Seconda Circoscrizione insieme al Comune di Verona.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.