La solidarietà arriva per posta, con una cartolina

In fondo per far sapere a qualcuno che è nei nostri pensieri non serve molto. Una cartolina, per esempio, potrebbe valere più di mille mail. E così domani, venerdì 21 dicembre dalle 11 alle 23.45, l’Associazione GreenLight Italia, riunirà la cittadinanza a Palazzo Camozzini per passare una giornata speciale nell’atmosfera natalizia della condivisione e della solidarietà. Adulti e bambini potranno partecipare a workshop, eventi e ad un’asta di beneficenza per lanciare un messaggio importante: fare del bene.

Condivisione e solidarietà. Alla base di “Dillo con una cartolina”, l’evento organizzato dall’Associazione GreenLight per domani, venerdì 21 dicembre, c’è tutto questo e molto di più. Tutto parte da un gesto che ormai in pochi sono abituati a fare: quello di mandare una cartolina per far sapere al destinatario che è nei pensieri di chi ha scritto. E così, proprio pochi giorni prima di Natale, l’obiettivo dell’associazione culturale è quello riunire la cittadinanza veronese a Palazzo Camozzini dalle 11 alle 23.45 per sensibilizzarla verso persone in difficoltà, economicamente disagiate o portatrici di handicap.

La proposta per la giornata è ampia: workshop per adulti e bambini, musica dal vivo, con il musicista Beppe Bianco, e momenti conviviali, si terrà anche un’asta di beneficenza bandita dal gruppo “Postcrossing in italiano”, nella quale saranno messe in vendita le cartoline realizzate da famosi illustratori e anche dai bambini, e i cui proventi andranno al progetto veronese Scaldacuore, che raccoglie e distribuisce indumenti ed oggetti per neonati e bambini. Fra gli altri laboratori anche l’ormai famoso LEGO Serious Play, metodo per creare strategie in tempo reale per individui, team e organizzazioni. L’utilizzo dei mattoncini per la creazione di metafore, rende più semplice la comprensione e dunque la soluzione di temi complessi. Nel pomeriggio si confronteranno in un talk show il dott. Mario Cinquetti, primario pediatra e direttore del dipartimento materno-infantile Aulss9 scaligera; la dottoressa Arianna Dilonardo, psicologa clinica; il prof. Raffaele Colombara, docente di lettere in un istituto superiore di Vicenza, Christian Gaole, studente di Relazioni Pubbliche all’università di Udine e la dottoressa Giuliana Guadagnini, psicologa.

La partecipazione a tutti i laboratori e alle iniziative della giornata è gratuita per tutti i bambini. Per gli adulti è richiesto un contributo di 5 euro per la quota associativa all’associazione GreenLight Italia. L’evento è patrocinato da Unicef Italia, Regione Veneto, Ulss9, Miur Veneto e dal comune di Verona.

Guarda il servizio: