GoTo Science: quando vino e scienza vanno d’accordo

Dal 10 marzo al 15 maggio riparte GoTo Science, un ciclo di incontri per parlare di scienza e davanti a un bicchiere di vino insieme a scienziati ed esperti ricercatori. Il primo appuntamento sarà aperto dal rettore Nicola Sartor il 10 marzo alle 17 all’Antica Bottega del Vino.

Conciliare vino e ricerca si può fare. Ripartono, infatti, gli appuntamenti con GoTo Science, l’iniziativa creata dall’area Comunicazione e dall’area Ricerca dell’università di Verona per raccontare la ricerca davanti a un bicchiere di vino.

Gli incontri proseguiranno dal 10 marzo al 15 maggio in alcune delle cantine e osterie storiche della città dove gli scienziati discuteranno insieme ai presenti di economia, psicologia, clima e cibo. Ad aprire la rassegna sarà il rettore Nicola Sartor che, il 10 marzo alle 17 parlerà di Debito pubblico, ieri e oggi. E domani? all’Antica Bottega del Vino in via Scudo di Francia 3.

Successivamente, il 27 marzo alle 18.30, il dibattito si sposterò sul versante psicologico insieme alla docente di Psicobiologia e Psicologia fisiologica, Marta Fiorio, che parlerà di Il potere della mente. L’effetto placebo  sul cervello e sul comportamento alla locanda Lo Speziale. In occasione della manifestazione Vinitaly and the city, dal 13 al 16 aprile, negli spazi della Loggia di Frà Giocondo, docenti e ricercatori di tutti i settori disciplinari dell’ateneo scaligero presenteranno al pubblico i loro studi sul complesso universo del vino. A chiudere GoTo Science sarà, poi, l’incontro Clima e cibo. Quali sfide? Insieme al docente di Politica economica Roberto Ricciuti che interverrà all’osteria La Carega in via Cadrega il 15 maggio alle 18.30.