Dopodiché stasera mi butto. Ma solo per ridere.

Generazione Disagio

Viene presentato sabato sera il primo dei due spettacoli della Generazione Disagio intitolato “Dopodiché stasera mi butto”. La serata è promossa dalla Fucina culturale Macchiavelli che vi aspetta sabato 14 alle ore 21 e domenica 15 alle 18.

“Riversa i tuoi problemi su un personaggio del gioco e portalo al suicidio. I tuoi problemi moriranno con lui e la mattina dopo il tuo quotidiano cucchiaino di disagio sarà più dolce. Dopodiché: l’emozione di vincere, perdendo la vita!” Questo è il simpatico proposito per le serate di sabato 14 e domenica 15 gennaio presso il Teatro ex Centro Mazziano che sarà invaso dal gioco e dalle risate contagiose del gruppo milanese Generazione Disagio.

La vita è dura, si sa, perciò si deve imparare a conviverci.  Questo vuole insegnare a fare la Generazione Disagio: arrendersi al continuo disagio, accettarlo e coltivarlo. Il disagio non deve essere un ostacolo sulla strada, deve essere la strada. Ci si deve accettare per come si è, agli altri va bene così. Il gruppo milanese porta in giro questo messaggio universale e incredibilmente positivo che si esprime con: distrazione, disinteresse e disaffezione. Al bando i sensi di colpa, la frustrazione e lo spreco di energie: solo consapevolezza e divertimento per ciò che si raggiunge.

Il pensiero e lo spettacolo sono portati avanti con energia e positività da Generazione Disagio, gruppo milanese formatosi nel 2013 da un’idea di Enrico Pittaluga. Il collettivo nasce come esigenza artistica di dare voce a tematiche di una generazione di mezzo altrimenti non rappresentata, attraverso monologhi, performance urbane e teatrali, video, installazioni e spettacoli teatrali. Il gruppo ci tiene a precisare che Generazione Disagio non è una compagnia teatrale fissa, ma un luogo di incontro di diversi artisti che convergono per lavorare assieme su tematiche condivise che cambiano da progetto a progetto. Il gruppo collabora anche con altri artisti a seconda del tipo di progetto e della distribuzione.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.