Cosmobike Show, week end spettacolo per le due ruote a pedali

Alla Fiera di Verona il 16 e 17 febbraio torna Cosmobike Show, nella nuova veste di festival della bici. Stamattina la presentazione dell’evento con Maurizio Danese, presidente di Veronafiere, Pier Bergonzi, vicedirettore della Gazzetta dello sport. Paolo Coin, project manager di Cosmobike Show, Stefania Fochesato, responsabile fundrainsing della Fondazione Città della Speranza.

 

“Partiamo da una solida esperienza nella realizzazione di eventi-spettacolo coinvolgenti e dinamici ed altri eventi consumer – ha spiegato il presidente di Veronafiere Maurizio Danese – “Il nuovo progetto, che per noi rappresenta una vera e propria start up, si propone con la logica dello show festival e sta riscuotendo il gradimento dei principali gruppi del settore: un ambito fieristico al quale il prossimo piano industriale dedica investimenti mirati e nuove iniziative in cantiere”.

Due giorni, questo fine settimana, completamente dedicati al mondo delle due ruote a pedali, per vedere modelli e anteprime della stagione 2019, con l’aggiunta di una vera novità per gli appassionati: campioni del ciclismo di ieri e di oggi saranno coinvolti in talk show e convegni, insieme a team esperti e professionisti di varie discipline.

Lo spiega Pier Bergonzi, vicedirettore de La Gazzetta della Sport: “Abbiamo creduto in questo progetto dall’inizio.  Verona e al centro di un mondo che respira ciclismo e, dove si parla di biciclette, la Gazzetta dello Sport c’è. Porteremo quindi dentro la fiera i contenuti, i personaggi e le aziende che hanno una storia da raccontare. Verona può veramente diventare la capitale della bici”.

A Cosmobike Show si conferma forte il focus sulle tematiche legate al futuro della mobilità sostenibile. Al primo posto ci sono le bici elettriche a cui la manifestazione riserva una premiere con le migliori e-bike in commercio e la distribuzione gratuita di materiale informativo realizzato in collaborazione con BiciLive.it.

“Cosmobike Show, nella sua nuova veste di festival, ha un forte impatto sociale nel promuovere una serie di comportamenti virtuosi legati all’utilizzo della bicicletta e va nella direzione di quanto l’amministrazione comunale è già impegnata a realizzare sul fronte della mobilità urbana sostenibile – questo il messaggio del sindaco Federico Sboarina –  Verona è un territorio da sempre sensibile, appassionato e attento al mondo delle due ruote a pedali è l’arrivo della tappa finale del Giro d’Italia sarà quest’anno un ulteriore occasione per ribadirlo”.

Gli fa eco Paolo Coin, project manager di CosmoBike Show: “Cosmobike Show, quest’anno, segna un grande punto di svolta e una novità assoluta rispetto a quanto visto in precedenza nel panorama degli eventi legati al mondo della bici. Abbiamo creato un format pensato e costruito sul pubblico con l’obiettivo di appassionarlo e affascinarlo, con le due ruote a pedali comune denominatore di un’esperienza completa”.

Il nuovo format di Cosmobike Show ha sviluppato ulteriormente il suo lato social: per tutto il weekend un panel selezionato di influencer ha il compito di raccontare la bicicletta in modo non convenzionale, attraverso sport, lifestyle, turismo e food. Per negozianti e rivenditori, poi, Cosmobike Show organizza dei seminari didattici per imparare a sfruttare al meglio Facebook e Instagram nel proprio business.