Di corsa, contro la violenza

Donna

Torna anche quest’anno WIRUN Italy Tour, la corsa non competitiva organizzata dall’associazione Women in Run che porta per le strade un messaggio ben chiaro: stop alla violenza sulle donne.

di Chiara Boni

SI STIMANO in quasi 7 milioni le donne che nel corso della loro vita hanno subìto una forma di violenza fisica o sessuale: parla chiaro l’ultima indagine multiscopo dell’Istat sulla sicurezza delle donne, realizzata in collaborazione con il Dipartimento per le Pari Opportunità. Nella consapevolezza che è ora di riprendersi gli spazi che la violenza ha tolto alle donne, torna anche quest’anno l’iniziativa targata WIRUN Italy Tour, manifestazione podistica non competitiva a scopo benefico, che coinvolgerà diverse città italiane, Verona compresa. Il 26 novembre, in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, celebrata in tutto il mondo il 25 novembre, Verona e le sue vie si coloreranno di rosa, per una mattina: l‘iniziativa è proposta da Women in Run Verona, sezione scaligera dell’associazione che coniuga l’amore per lo sport e la voglia di fare chiarezza sul fenomeno della violenza di genere. Nata nel 2015 per volontà di Anna Marostica, dopo un primo running-flash mob contro la violenza sulle donne, Women in Run Verona raccoglie ormai un buon numero di donne (e uomini) che settimanalmente si ritrova per condividere la passione per la corsa, un modo nuovo per supportarsi, confrontarsi e sostenersi. La scorsa edizione di WIRun Italy Tour a Verona aveva coinvolto oltre 700 persone, ma l’ambizione per quest’anno è di raggiungere i 1000 iscritti.

LA MANIFESTAZIONE del 26 novembre avrà anche l’obiettivo di raccogliere fondi per “Protezione della Giovane Donna”, una struttura che a Verona si occupa di donne, anche con minori, che vivono in situazioni di emergenza abitativa. In particolare, il contributo di Women in Run Verona vuole permettere l’acquisto di un ascensore che permetta di ridurre le barriere architettoniche presenti nella struttura migliorando, quindi, il servizio di accoglienza stesso. Il ritrovo sarà dunque il 26 novembre alle ore 9.30: la corsa partirà dal Bottagasio Sport Center, in via del Perloso, 14 (zona Chievo) e si svilupperà in due percorsi, uno da 6 e uno da 9km, per una corsa o camminata alla portata di tutti, all’interno del parco dell’Adige. Per partecipare è necessaria l’iscrizione, versando una quota di 12€.

È possibile iscriversi online, all’indirizzo https://shop.endu.net/edit/42404, oppure in uno dei negozi convenzionati.

Per ulteriori informazioni: wirverona@gmail.com | Facebook.com/WomenInRunVerona/