Alfred de Musset e George Sand: lettere d’amore al Teatro Nuovo di Verona

Lunedì 28 maggio, alle ore 18.30, al Teatro Nuovo di Verona, ci sarà Perduti, inondati d’amore, terzo appuntamento di Lettere d’Amore, rassegna di letture dai carteggi di importanti letterati. L’incontro, incentrato sullo scambio epistolare tra George Sand e Alfred de Musset, sarà l’occasione per ricordare Annarosa Poli, francesista e docente emerita dell’Ateneo Veronese, scomparsa nel 2016. Il prezzo del biglietto è di 3 euro, e al termine dell’incontro verrà offerto un aperitivo con i vini Terra di Giulietta.

Prendersi, lasciarsi, riprendersi, riperdersi, e nel frattempo tenersi in contatto con un intenso scambio epistolare. È quello che è capitato al poeta Alfred de Musset e a George Sand, drammaturga francese, che in realtà si chiamava Aurore. Vivevano nel periodo del Romanticismosi sono incontrati per la prima volta nel 1833– e ne incarnavano alla perfezione lo spirito.

Ci sarà modo di scoprire qualcosa in più sui carteggi tra di loro lunedì sera, alle 18.30, al Piccolo Teatro di Giulietta (Foyer del Teatro Nuovo). Marco Ongaro e Laura Colombo dell’Università di Verona introdurranno la serata, mentre Rossana Valier e Paolo Valerio si occuperanno delle letture di brani tratti dalle lettere dei due innamorati.

La serata sarà dedicata ad Annarosa Poli, docente emerita dell’Università di Verona, ed eminente studiosa di George Sand, scomparsa due anni fa. Era anche riuscita a far insignire di una targa commemorativa l’appartamento di Venezia in cui la scrittrice visse con Pagello, dopo la prima crisi con de Musset.

Dopo le letture, verrà offerto un aperitivo con i vini Terra di Giulietta. Il costo dell’ingresso è di 3 euro.

L’evento è patrocinato del Comune di Verona e organizzato con la collaborazione del Club di Giulietta, Istituto Internazionale per l’Opera e la Poesia e Association Francophone.